Contenuto sponsorizzato

Università di Trento, arriva la nuova laurea in Ingegneria gestionale: la rivoluzione industriale si prepara in aula

Per l’ammissione richiede il possesso di una laurea triennale nell’ambito dell’ingegneria industriale o eventualmente in altri ambiti, previa la valutazione di una commissione in questo ultimo caso

Pubblicato il - 29 marzo 2021 - 10:55

TRENTO. Dall'anno accademico 2021/2022 prenderà il via all'Università di Trento un nuovo corso di laurea magistrale che punta sullo sviluppo di competenze solide di ingegneria accanto a capacità economico-organizzative e interdisciplinari.

 

Si tratta nella nuova laurea magistrale in Ingegneria gestionale. Gli ingredienti sono già tutti lì: solidi insegnamenti di base dell’ingegneria classica, mixati con competenze multidisciplinari; corsi per sviluppare capacità economico-organizzative e sulla gestione dell’innovazione, con un occhio alla sostenibilità e alla digitalizzazione dei processi produttivi; un percorso tutto in inglese e un corpo docente giovane, sotto i 40 anni per gli insegnamenti fondamentali.

 

Un tassello che mancava nell’offerta didattica del Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Ateneo trentino, progettato in sintonia con i partner del mondo economico e produttivo. Aperto a studenti e studentesse italiani o esteri, il corso di laurea magistrale – Management and Industrial Systems Engineering è il nome completo – vuole formare a una visione d’insieme nell’approccio alle tecnologie digitali.

 

La preparazione sarà infatti completata e integrata da esperienze di laboratorio e elementi di cultura aziendale forniti tramite seminari, lezioni e tirocini. Il corso è in attesa dell’accreditamento formale da parte del ministero, previsto solitamente entro l’inizio estate.

 

Per l’ammissione richiede il possesso di una laurea triennale nell’ambito dell’ingegneria industriale o eventualmente in altri ambiti, previa la valutazione di una commissione in questo ultimo caso. Le modalità saranno rese note dal mese di giugno sulla pagina di Ateneo dedicata alle ammissioni 2021/22 (infostudenti.unitn.it).

 

Ma già ora sono aperte, fino al 31 marzo, le iscrizioni di studenti e studentesse non europei e non residenti in Italia per i quali le tempistiche sono in linea con quelle internazionali. Due i curricula in cui si articola il percorso di laurea magistrale: Design and Sustainability e Management and Digitalization. Entrambi i percorsi garantiscono una preparazione specifica in settori affini all'ingegneria gestionale e dei sistemi industriali, quali l’ottimizzazione matematica, la gestione della qualità, la digitalizzazione dei processi, la sostenibilità ambientale, la gestione del ciclo di vita dei prodotti, l’economia circolare.

 

“A chi opera in questi contesti è oggi richiesto di accogliere l’innovazione tecnologica e farla diventare prassi quotidiana in sistemi ad alto tasso di complessità” spiega Francesco Pilati, responsabile del corso di laurea.

 

Non manca tra gli insegnamenti una parte che tiene conto degli aspetti economico-organizzativi e delle sfide derivanti dalla sostenibilità ambientale e dalle tecnologie digitali nello sviluppo industriale.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 luglio - 06:01
Sono circa 1.000 i pazienti ogni anno che vengono colpiti da ictus. In relazione all'età la curva cresce dai 60 anni in poi, con un picco [...]
Cronaca
02 luglio - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 luglio - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato