Contenuto sponsorizzato

Qualità della ricerca, l'Università di Trento al top in quattro aree. Ecco quali sono

I dati presentati oggi dall'Anvur, l'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca. Importante l'apporto di chi è stato neoassunto/a o promosso/a, gli "addetti in mobilità"

Di G. Fin - 21 febbraio 2017 - 17:39

TRENTO. Si conferma buona la qualità della ricerca dell'Università di Trento. A confermalo, dopo il primo posto dell'Ateneo tra le università statali a dicembre, sono arrivati oggi i dati presentati dall'Anvur, l'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca. "Non è un sorpresa - commenta Paolo Collini, rettore dell'ateneo - ma certamente è un risultato importante che stimola a tenere alto il nostro livello. Adesso aspettiamo di entrare nel dettaglio e vedere in quali campi abbiamo margini di miglioramento".

 

L'analisi prende in esame il quadriennio 2011-2014 e i dati mostra una situazione italiana che migliora praticamente ovunque, anche se permangono le differenze geografiche che caratterizzano il nostro sistema universitario con le migliori università rimangono quelle settentrionali.

 

Per quanto riguarda l'Università di Trento, sono quattro le aree che spiccano nella Valutazione della qualità della ricerca. L'Ateneo trentino conquista infatti il primo posto tra gli atenei di medie dimensioni sia nell'area della Scienze psicologiche, sia in quella delle Scienze politiche e sociali. Ottimo risultato, al terzo posto nella categoria degli atenei di medie dimensioni per le Scienze fisiche (seconda di fatto tra gli atenei statali) e al terzo posto tra gli atenei di piccole dimensioni per le Scienze biologiche (anche in questo caso, prima di fatto se si considerano solo le università statali).

 

A incidere su questi positivi posizionamenti è stato anche il contributo di chi è stato neoassunto/a o promosso/a, gli "addetti in mobilità" che l'agenzia ha analizzato in maniera specifica. Nelle aree delle Scienze biologiche e nell'area dell'Architettura Trento è prima tra i piccoli atenei per quanto riguarda sia la qualità dei prodotti conferiti dalle "nuove leve" rispetto al personale dell'Ateneo già stabilizzato in quell'area, sia per la capacità di selezione del personale e la forza d'attrazione in quella determinata area scientifica analizzata.

 

Nell'area dell'Ingegneria civile Trento è terza tra i piccoli atenei per la capacità di reclutamento. Nelle aree delle Scienze psicologiche e delle Scienze politiche e sociali è prima tra i medi atenei sia per la qualità delle "nuove leve" rispetto ai risultati ottenuti dall'Ateneo in quell'area, sia per la capacità di selezione del personale e la forza d'attrazione in quell'area.

 

 


 


 


 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 April - 16:50
Sono stati analizzati 2.123 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 28 casi tra over 60 e 11 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare, ci [...]
Cronaca
20 April - 15:50
A Bolzano si attende il prossimo 26 aprile per le riaperture dei locali, ma anche negli spazi interni. Kompastcher: "L'approccio deve essere [...]
Cronaca
20 April - 13:31
Nel mirino anche l'ultima delibera della Pat per le aperture all'esterno: "La Giunta ha dato un contentino ridicolo: le temperature nelle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato