Contenuto sponsorizzato

Università, prima riunione del nuovo Consiglio degli Studenti: "Centralità degli studenti e possibilità per tutti di studiare"

Eletto Federico Crorri come nuovo presidente. Udu "Far tesoro dell'esperienza passata per raggiungere nuovi importanti obiettivi", Unitin "L'Università di Trento un esempio virtuoso di come la rappresentanza studentesca possa migliorare l'ateneo"

Di gf - 21 dicembre 2016 - 13:48

TRENTO. Dopo le elezioni studentesche che si sono svolte qualche settimana fa e che hanno visto la vittoria della lista Udu – UniTin con il 90% voti, ieri primo momento importante per la rappresentanza studentesca con la prima seduta del Consiglio degli Studenti e l’elezione a presidente di Federico Crotti, rappresentante del Dipartimento di Sociologia e già membro del consiglio durante lo scorso mandato, con voto unanime.

 

Il Consiglio degli Studenti, l’organo più importante per la rappresentanza studentesca, è interamente composto da studenti e il suo presidente è di diritto membro del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo. L’elezione del consiglio avviene in maniera indiretta tra i rappresentanti eletti nelle strutture accademiche nella misura di 15 membri ai quali vanno aggiunti i due senatori accademici e due membri del comitato paritetico per il diritto allo studio. Oltre a Federico Crotti a comporre il nuovo consiglio degli studenti sono Patrick Barattin (DISI) Eleonora Cavazzoni (Giurisprudenza), Simone Fornelli (DII), Giovanni Genovese (Economia), Samuel Giacomelli (Psicologia), Sofia Giunta (Sociologia) - eletta anche segretaria del Consiglio -, Pierfrancesco Mattiolo (Giurisprudenza), Tommaso Micallo (Fisica), Masseo Purgato (Lettere), Francesca Roggia (DICAM), Giuseppe Trecarichi (Economia), Simone Valle (Economia), Anna Vallortigara (Matematica), Filippo Gioachin (Sociologia), Luca Longhi (Economia), Daniele Facci (Giurisprudenza) e Lorenzo Tait (DISI).

 

“Il risultato delle scorse elezioni studentesche – ha affermato il neo presidente Crotti - è stato straordinario, ora abbiamo la grandissima responsabilità di non deludere le aspettative degli studenti. Ci metteremo da subito al lavoro per rafforzare la rappresentanza studentesca e il nostro sistema di diritto allo studio, partendo dalla solida base di una lavoro che prosegue da quattro anni”.

 

Gli obiettivi di questo mandato, ha spiegato il presidente, sono molti ma “i principi da cui muovono sono due: la centralità degli studenti, nei processi decisionali, nella didattica e nella vita universitaria e la possibilità che tutti, anche se privi di mezzi, abbiano la possibilità di studiare.

 

Per Filippo Gioachin, coordinatore UDU Trento “Il lavoro svolto dallo scorso consiglio è stato ammirevole, avendo realizzato proposte studentesche su diverse tematiche. Questo consiglio, nella sua nuova e rinforzata formazione si impegnerà a far tesoro dell'esperienza passata per raggiungere importanti obiettivi nel nostro ateneo, sapendo sfruttare competenze trasversali di ragazzi provenienti da diversi dipartimenti”. Un ringraziamento da parte del coordinatore Udu all'ex presidente del consiglio degli studenti, Lorenzo Varponi, per il lavoro svolto in questi anni e un in bocca al lupo al neo presidente Federico Crotti.

 

“L’Università di Trento è un esempio virtuoso di come la rappresentanza studentesca possa passare dalla funzione di garanzia e controllo, all’essere propositiva e partecipe del miglioramento dell’intero Ateneo, nelle piccole e nelle grandi cose”. Afferma Luca Bocchio Ramazio, rappresentante di Unitin - Rete degli studenti universitari del Trentino.

“Il merito di quest’evoluzione non è soltanto degli studenti che si sono proposti sempre di più come un interlocutore competente, valido e preparato; ma anche dell’Università, che ha mostrato negli anni di voler coinvolgerci sempre di più nei processi decisionali non tanto di facciata, ma ascoltando e accogliendo le nostre critiche e le nostre proposte. E’ un circolo vizioso: se la rappresentanza può cambiare le cose, sempre più ragazzi si avvicineranno alla rappresentanza”.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
22 giugno - 16:59
Il consigliere del Pd aveva chiesto spiegazioni sul perché alcuni alberghi trentini sul sito di Visit Trentino invece che la canonica dicitura [...]
Cronaca
22 giugno - 18:32
L'allerta è scattata lungo la strada statale 43 sul territorio comunale di Cles. Sul posto ambulanza, elicottero, vigili del fuoco di zona e forze [...]
Cronaca
22 giugno - 18:05
Mamma e papà del piccolo questa mattina non l'hanno più trovato nel letto. Sono partite immediatamente le ricerche e si sta controllando anche il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato