Contenuto sponsorizzato

Scuola, ancora 387 bambini dai 3 ai 6 anni non vaccinati. Dal 24 ottobre possibili le prime esclusioni dal servizio scolastico

Per adeguarsi agli adempimenti vaccinali, è possibile contattare l’Azienda provinciale per i servizi sanitari, attraverso il CUP-on line (cup.apss.tn.it) o recandosi presso i Servizi Vaccinali

Pubblicato il - 19 ottobre 2017 - 08:56

TRENTO. Rispetto all'inizio dell'anno scolastico i bambini dai 3 ai 6 anni non vaccinati sono più che dimezzati ma ad oggi, in Trentino, sono ancora 387 quelli che non hanno ancora portato a termini gli adempimenti vaccinali. Ci sono 130 bambini che non risultano iscritti né alla scuola d'infanzia né alla scuola primaria, anche se potrebbero frequentare altri servizi.

 

Tra pochi giorni sarà il 24 ottobre e, trascorsi i 30 giorni previsti dal procedimento di esclusione, formalizzato con l’avviso inviato dalle scuole alle famiglie a partire dal 21 settembre, potranno essere avviate le prime esclusioni dal servizio scolastico. Per adeguarsi agli adempimenti vaccinali, è possibile contattare l’Azienda provinciale per i servizi sanitari, attraverso il CUP-on line (cup.apss.tn.it) o recandosi presso i Servizi Vaccinali. (Per informazioni è attivo il numero verde 848 806806 da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 15.30)

 

3-6 anni
A partire dall’anno scolastico 2017/’18 essere in regola coi vaccini è condizione per frequentare la scuola d'infanzia.
A inizio settembre la Giunta provinciale ha approvato una deliberazione per disciplinare le procedure che danno esecuzione alla legge nazionale sull’obbligatorietà di alcune vaccinazioni per i bambini fra 0 e 16 anni. In base a quanto stabilito dalla Giunta, per i bambini nella fascia di età 3-6 anni, a partire dal 24 ottobre, trascorsi i 30 giorni previsti per la conclusione del procedimento, si procederà all'esclusione dei bambini non vaccinati; fermo restando che i minori non in regola con gli adempimenti vaccinali rimangono iscritti ai servizi educativi e scolastici e sono nuovamente ammessi presentando la documentazione attestante lo stato di conformità vaccinale.

 

6-16 anni
A partire dall’anno scolastico 2017/’18 sono previste sanzioni per chi non è in regola coi vaccini, i minori non sono esclusi dalla frequenza scolastica.
Per i bambini e i ragazzi nella fascia di età 6-16 anni, che frequentano la scuola dell'obbligo, i tempi di applicazione sono diversi e più lunghi. 
Premesso che le scuole all’inizio dell’anno scolastico hanno comunque verificato con l’Azienda sanitaria se i minori sono conformi o non conformi all’obbligo vaccinale e hanno inviato comunicazione solo alle famiglie con minori 6-16 anni non conformi, i genitori di minori 6-16 anni devono verificare lo stato vaccinale dei propri figli, accedendo con tessera sanitaria ai seguenti siti:

FastTreC https://trec.trentinosalute.net/fast-treC (non è necessario lettore di smart card, cliccare sul tasto “scarica attestato certificazione vaccinale”)

TreC https://trec.trentinosalute.net (è necessario lettore di smart card, l’attestato vaccinale si scarica dalla lista dei referti)

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 gennaio - 15:53
In media il 16% delle donne in gravidanza ha contratto l’infezione e ha partorito con il Covid, Fiaso: “Una donna incinta su due non è [...]
Cronaca
27 gennaio - 17:07
Sono stati trovati 1.913 positivi a fronte di 12.064 tamponi. Sono stati registrati 2 decessi nelle ultime 24 ore. Altre 7 classi scolastiche in [...]
Cronaca
27 gennaio - 17:16
Il vice commissario Demattè: "I negozianti si sono stupiti quando siamo andati a riferire quello che eravamo riusciti a fare. Ormai le tecniche [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato