Contenuto sponsorizzato

Ulteriore deroga per i bambini non vaccinati: potranno partecipare anche ai servizi estivi

Su proposta di Rossi la giunta ha dilatato ancora i tempi fino al 31 agosto. Il Presidente: "A settembre cosa accadrà? Vedremo le intenzioni del nuovo governo. Noi applicheremo la legge"

Pubblicato il - 25 maggio 2018 - 19:38

TRENTO. Potranno anche frequentare i servizi educativi e scolastici estivi. Alla fine i genitori che non hanno fatto vaccinare i loro figli hanno avuto ragione fino ad oggi, l'avranno fino a settembre e "vedremo cosa farà il nuovo governo per il prossimo anno scolastico". Questo il presidente Rossi dopo che la giunta, su sua proposta, ha deciso di prolungare i tempi di ''sospensione'' dei divieti di frequenza di corsi e servizi educativi per bambini non vaccinati di età compresa tra 0 e 6 anni. La questione è ormai nota.

 

La legge Lorenzin in tema vaccini aveva posto delle specifiche clausole per poter accettare nelle aule delle scuole e degli asili i bambini: che fossero coperti con i vaccini previsti o che i loro genitori avessero prenotato gli incontri con l'Azienda sanitaria per essere informati sulla loro necessità e per poi far vaccinare i loro bimbi. Molti genitori, invece, o non si sono presentati agli incontri o hanno dilatato i tempi riuscendo, in questo modo, a concludere l'anno senza adempiere agli obblighi di legge.

 

Qualche sanzione sarebbe già partita negli scorsi giorni ma molti incontri con l'Apss devono ancora essere conclusi e allora ecco la mossa della giunta che ha deciso di allungare ancora i tempi, fino a settembre (il 31 agosto) per permettere ai bambini non vaccinati di frequentare corsi estivi e servizi educativi. Questo "al fine di garantire uniformità di trattamento e continuità con gli adempimenti finora svolti", ha spiegato sempre Rossi. E poi? "E poi da settembre vedremo cosa deciderà il nuovo governo - conclude il presidente della Provincia - non ho la sfera di cristallo e non posso sapere se la norma verrà confermata o meno. Noi, ovviamente, applicheremo la legge". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

09 dicembre - 19:38

In una conferenza stampa altisonante, la Lega trentina ha annunciato la sua presenza in piazza in concomitanza con il resto d'Italia per spiegare alla cittadinanza le politiche fiscali del governo giallo-rosso e per dire no a nuove tasse. Peccato che la manovra provinciale finisca proprio per aumentare le imposte (taglio delle esenzioni al pagamento dell'Irpef e dei ticket sanitari per tutti), colpendo i ceti più deboli e favorendo quelli più benestanti

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato