Contenuto sponsorizzato

Addio alla StrongmanRun, Rovereto perde la sua corsa pazza

Alla base della decisione di Rcs ci sarebbe una valutazione economica, ma non solo. La gara era approdata nella città della Quercia sette anni fa

Pubblicato il - 30 gennaio 2019 - 10:48

TRENTO. Le voci circolavano da tempo, ma mancava un'ufficialità che ora è arrivata: a Rovereto la StrongrmanRun non si farà.

 

Ad annunciare che la corsa pazza non si farà né a Rovereto, né altrove, una nota di Rcs, realtà organizzatrice della Fisherman’s Friend StrongmanRun. La gara, si legge, "non farà più parte del calendario 2019". Segue il ringraziamento: "Ringraziamo i partner e le istituzioni che in questi sette anni ci hanno affiancato e tutti gli strongmen per aver vissuto insieme a noi questa bellissima esperienza".

 

Rovereto, dunque, dice addio alla sua corsa matta, un appuntamento tra divertimento e sport, considerata da sette anni un appuntamento imperdibile da molti atleti, ma anche da semplici gruppi di amici.

 

Alla base della decisione di Rcs ci sarebbe una valutazione economica. Ma non solo. Non sarebbe inoltre da escludere, come riporta oggi l'Adige un deterioramento dei rapporti tra l'organizzazione e l'amministrazione trentina.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato