Contenuto sponsorizzato

Camminare in montagna, i benefici per la salute

Camminare fa bene alla salute, i percorsi possibili sono molti, e cambiano in base ai livelli di difficoltà, proponendo una soluzione per tutti. A volte, infatti, basta avere semplicemente un abbigliamento adatto e un paio di comode sneakers ai piedi per poter affrontare questa attività sportiva. Vediamo dunque quali sono i vantaggi garantiti da un po’ di trekking in montagna

Pubblicato il - 30 agosto 2019 - 19:40

TRENTO. Camminare fa bene alla salute, dato che mette in moto il nostro metabolismo, dandoci la possibilità di rinforzare cuore, sistema circolatorio e polmoni. Eppure non tutti sanno che farlo in montagna può portare dei vantaggi ancor più importanti al nostro corpo, essendo per altro un’attività adatta non soltanto a chi è allenato o a chi vi si dedica con un’attrezzatura specifica. I percorsi possibili infatti sono molti, e cambiano in base ai livelli di difficoltà, proponendo una soluzione per tutti. A volte, infatti, basta avere semplicemente un abbigliamento adatto e un paio di comode sneakers ai piedi per poter affrontare questa attività sportiva. Vediamo dunque quali sono i vantaggi garantiti da un po’ di trekking in montagna.

 

Passeggiare fa dimagrire

Come anticipato poco sopra, le camminate attivano il metabolismo, e ciò ci consente di bruciare calorie e di smaltire i chili di troppo. E non si tratta soltanto di dimagrimento, perché passeggiare ci aiuta anche a rinforzare i muscoli. Perché preferire la montagna? Semplicemente per via di una pendenza più accentuata e per i dislivelli: questi ultimi, infatti, aumentano lo sforzo e producono risultati più efficaci.

 

Aiuta a prevenire il diabete

Passeggiare è una delle attività migliori per combattere la sedentarietà, dunque aiuta a controllare e a prevenire anche il diabete. Camminando è infatti possibile abbattere i livelli di glucosio nel sangue, così da ottenere svariati vantaggi in termini di salute. Stando alle ricerche, in ogni caso, sotto questo punto di vista risultano più utili le discese.

 

Giova all’apparato cardiovascolare

Il cuore è senza dubbio uno degli organi che traggono maggiore vantaggio dalle passeggiate in montagna. Questo perché si parla di un’attività che consente di mettere in moto l’apparato cardiovascolare, allenando il muscolo cardiaco e aiutandolo a prevenire patologie come gli infarti. Anche gli ictus rientrano peraltro nella lista dei disturbi gravi che è possibile abbattere in percentuale dedicandosi alle passeggiate.

 

Contro lo stress e a favore della creatività

Finora abbiamo visto una serie di vantaggi prettamente legati ad una questione fisica, ma in realtà le passeggiate fanno bene non solo al corpo, ma anche alla mente. Molti studiosi sostengono infatti che aiutano a combattere lo stress, stavolta per merito dell’azione svolta dalle endorfine (non a caso note anche come ormoni della felicità). In secondo luogo, pare che le passeggiate in montagna favoriscano anche la creatività: il merito è della natura, che ci circonda con i suoi scorci, e che ci consente di dimenticare le difficoltà e di far spazio alle intuizioni.

 

Non solo per grandi escursionisti!

Vi abbiamo già sottolineato che la camminata in montagna è per tutti, e non solo per gli escursionisti esperti. Anche in Trentino, infatti, si possono trovare diverse soluzioni adatte a tutta la famiglia, e a tutti i livelli di allenamento. Fra i migliori percorsi, in tal senso, troviamo quello del Monte di Mezzocorona, insieme all’area di Tremalzo, alla Val di Non e a Paneveggio Pale di San Martino.

 

Camminare in montagna, quindi, è un’attività consigliata a tutti: perché fa bene alla salute del fisico e della mente, anche in Trentino.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
19 giugno - 13:44
Le immagini arrivano dalla zona del Passo Pordoi, sulle Dolomiti, dove è in fase di costruzione un bacino artificiale per l’innevamento, il [...]
Politica
19 giugno - 13:34
L'introduzione di questo meccanismo porterebbe ogni legge a essere accompagnata da una riflessione approfondita dal punto di vista [...]
Politica
19 giugno - 09:09
I dubbi di Cia sulla commissione interna dell’Apss che dovrebbe far luce sulla scomparsa di Sara Pedri: “Tutto il personale che negli anni ha [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato