Contenuto sponsorizzato

''Cerco Francesca, conosciuta sulla Terrazza del Pordoi''. E per lanciare l'appello compra una pagina di giornale

L'incontro in vetta, a 2.950 metri, risale all'estate del 2017. Ma Stefano di Reggio Emilia non ha mai dimenticato la donna con cui ha chiacchierato "per un'oretta" e ora vuole rintracciarla, ''anche solo per un saluto al telefono''

Pubblicato il - 09 marzo 2019 - 17:34

TRENTO. "Amor, ch'a nullo amato amar perdona" scriveva Dante. E deve sperarlo davvero Stefano, un giovane uomo di Reggio Emilia, che sta cercando la sua Francesca. Non da Rimini, però, ma di Pontedera, che ha incontrato nel 2017 sulla Terrazza del Pordoi e con cui ha parlato per pochi attimi, ma il cui ricordo non lo ha mai abbandonato. Ecco perché ha comperato una pagina del Tirreno per affidarci il suo appello: "Cerco Francesca di Pontedera, conosciuta ad agosto 2017 sul Pordoi".

 

Un avviso a pagamento con tanto di email e numero di cellulare, in modo da essere rintracciabile: è quello lanciato su un'intera pagina da Stefano sul giornale nell'edizione di Pisa-Pontedera nella speranza di ritrovare quella ragazza incontrata a 2.950 metri di quota in Trentino Alto Adige. All'epoca (era il 24 agosto) tra i due ci fu una chiacchierata in vetta, situazione che il giovane uomo vorrebbe ora replicare (anche se, magari, solo al telefono e non in montagna).

"Mi chiamo Stefano - recita l'annuncio corredato di foto di Stefano sulla vetta dell'incontro - e sono della provincia di Reggio Emilia. Il 24 agosto del 2017, sulla Terrazza del Pordoi, in Trentino Alto Adige, ho conosciuto una ragazza, Francesca. Di lei conservo solo il nome, di circa 40 anni, di Pontedera (Pisa). Una semplice chiacchierata ci ha consentito di scambiare alcune informazioni sommarie, come il suo lavoro nella pubblica amministrazione".

 

Entrambi erano in vacanza con i parenti, ricorda Stefano: "Con Francesca ci siamo fermati piacevolmente a chiacchierare per circa un'oretta, poi causa problemi di altitudine per i miei genitori, sono dovuto scendere a valle e non sono più riuscito a ricontattarla, né tanto meno ad avere il suo numero di cellulare per darle almeno un semplice saluto". Un momento svanito che il giovane vorrebbe ricreare: "Mi piacerebbe tanto poterla rintracciare almeno per poter fare due chiacchiere, anche per telefono oltre a un saluto".

 

Una vicenda iniziata sulle montagne trentine, insomma, che non poteva che finire online su ilDolomiti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 maggio - 11:16
Il sindaco di Tenno interviene su Facebook per chiedere ai cittadini di non abbassare la guardia: "Non vorrei che facessimo un passo avanti [...]
Politica
16 maggio - 09:58
Dopo le polemiche sui post contro il Governo e Mattarella interviene l’esponente di Fratelli d’Italia: “Sono una persona pacifica, ho [...]
Politica
16 maggio - 06:01
Per via dei protocolli anti-Covid i posti nei nidi d’infanzia sono meno e a Trento sono ben 300 le richieste che non sono state accolte. A [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato