Contenuto sponsorizzato

La bambina di Agordo chiede aiuto alla Protezione civile: un disegno e 5 euro per i terremotati dell'Albania: ''Spero che possano essere di nuovo tranquilli e felici''

Non è la prima volta che i bimbi veneti dimostrano la propria solidarietà. All'indomani della tempesta Vaia, un bambino aveva donato i suoi pochi risparmi, cinque euro, per agevolare la ricostruzione. In quel caso Achille era stato, anche, ricevuto dal sindaco di Rocca Pietore, Andrea De Bernardin, che lo aveva ringraziato a nome di tutta la comunità 

Di L.A. - 06 dicembre 2019 - 17:52

BELLUNO. "Io ho pensato a tutti i bambini che dormivano nei loro lettini caldi, vicino a mamma e papà o con i fratellini: si saranno spaventati tantissimo. Mi dispiace tanto, spero di non sentire più queste notizie al telegiornale". Inizia così una lettera scritta da una bambina di Agordo a fine novembre e recapitata alla Protezione civile di Belluno. La notizia è quella del terribile terremoto in Albania

E Emily ha preso carta e penna per scrivere ai coetanei albanesi. Un disegno: un arcobaleno, la scritta "Insieme si può", le bandiere di Italia e Albania, e alcuni bambini che fanno un giro tondo, ma anche cinque euro come segno di supporto. "Dalla paura quei bambini non avranno neanche fatto colazione. Io non so l’albanese - si legge nella lettera - ma vorrei dire a quei bambini che voglio essere la loro amica del cuore".

 

La bambina chiede aiuto alla macchina dei soccorsi veneta per recapitare il messaggio. La lettera è arrivata a Roberto Padrin, presidente della Provincia di Belluno e sindaco di Longarone. Il suo compito quella di lasciarla alla Protezione civile.

"Non so come fare - continua la lettera - ma vorrei che voi, della Protezione Civile, mi aiutaste a consegnare ai bambini dell’Albania il mio disegno, così possono vedere che io ho pensato a loro e che mi dispiace tanto per quello che è successo. Spero che possano essere di nuovo tranquilli e felici con le loro famiglie. Ciao bambini albanesi. Vi mando anche cinque euro, così potete fare colazione domani mattina".

 

Non è la prima volta che i bimbi veneti dimostrano la propria solidarietà. All'indomani della tempesta Vaia, un bambino aveva donato i suoi pochi risparmi, cinque euro, per agevolare la ricostruzione. In quel caso Achille era stato, anche, ricevuto dal sindaco di Rocca Pietore, Andrea De Bernardin, che lo aveva ringraziato a nome di tutta la comunità (Qui articolo). 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 12:31

Il leader carismatico della Lega ha provato il tutto per tutto in queste settimane di campagna elettorale cercando di raccattare anche l'ultimo voto tra citofoni, accuse di spaccio a negozianti, felpe di piloti morti, retorica del dolore (con Bibbiano che lo ha ripagato votando al 40% per il solo Pd). Ha schierato parlamentari e amministratori (anche trentini compreso il presidente della Provincia Fugatti), scattato e fatto scattare migliaia di selfie ma alla fine la gente ha riempito le urne 

27 gennaio - 15:50

Sabato scorso è arrivata da Roma la richiesta di istituire a livello locale una task force di coordinamento delle attività che si faccia carico, tra l'altro, anche della comunicazione relativa all’emergenza

27 gennaio - 15:31

L'allerta è scattata a Corvara, dove tra una mancata precedenza e il conducente costretto a sterzare bruscamente per evitare l'impatto, il veicolo è ruzzolato fuori dalla carreggiata per rovesciarsi su un lato. I pompieri si sono armati anche di pala per spianare l'area e rimuovere il mezzo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato