Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, Fs dispone la misurazione della temperatura prima di salire a bordo dei treni alta velocità e intercity

Il provvedimento aggiorna le linee guida stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e si aggiunge alle varie azioni intraprese per il contenimento del Covid-19. Tra queste ingressi e percorsi dedicati e distanziamento interpersonale

Pubblicato il - 02 giugno 2020 - 21:38

TRENTO. Da mercoledì 3 giugno diventa obbligatoria la misurazione della temperatura corporea per tutti i passeggeri che si mettono in viaggio sui treni della media e lunga percorrenza, Av e InterCity.

 

Queste le disposizioni previste dal Decreto del Mit. Ai passeggeri la raccomandazione di presentarsi in anticipo in stazione prima della partenza

 

Il provvedimento aggiorna le linee guida stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e si aggiunge alle varie azioni intraprese per il contenimento del Covid-19. Tra queste ingressi e percorsi dedicati e distanziamento interpersonale.

 

Dal 3 giugno a chi si sposta con i treni Alta Velocità e InterCity, nel caso sia rilevata una temperatura superiore ai 37,5 gradi non sarà consentito l’accesso a bordo.

 

Il Gruppo Fs italiane raccomanda ai viaggiatori di presentarsi in stazione per tempo, in anticipo rispetto alla partenza del proprio treno, per consentire un agevole svolgimento dei controlli senza determinare assembramenti.

 

Dal 3 giugno diventano 80 le Frecce e 48 gli InterCity in circolazione sulle principali direttrici del Paese, insieme a 4.653 corse regionali.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 luglio - 11:05

I dati sono stati fatti conoscere durante il progetto quadriennale “Life Blue Lakes”. E' aumentata la concentrazione media di microparticelle di plastica per chilometro quadrato nei laghi, Sul Garda si è passati dalle 9.900 particelle del 2017 alle 131.619 del 2019 per chilometro quadrato

04 luglio - 11:25
L'incidente è avvenuto nella tarda serata di ieri, venerdì 3 luglio, intorno alle 21.30 in via Dorighi, in località Lugo, nel comune di Grezzana in provincia di Verona. La bimba stava pedalando e quindi avrebbe perso il controllo della bici. A quel punto è precipitata nel torrente per finire sulla pietre dopo un volo di circa 4 metri
04 luglio - 09:15

Le immagini della fototrappola che è riuscita a catturare un doppio transito dell'animale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato