Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, il Clm-Bell si lancia sulle piattaforme online per insegnare le lingue straniere: ''Abbiamo trasformato un problema in opportunità''

Il Clm Bell, leader nell’insegnamento delle lingue dal 1966, vanta oltre mezzo secolo di storia e di attività. Esperienza considerevole quella maturata dalla realtà con sede in via Pozzo a Trento che si arricchisce con una nuova modalità consentendo di imparare le lingue comodamente da casa

Pubblicato il - 22 aprile 2020 - 21:02

TRENTO. Ai tempi del coronavirus, il Clm-Bell adatta la sua attività alle nuove esigenze per continuare a offrire il proprio pacchetto di opportunità formative alle persone che intendono imparare le lingue straniere (Qui info).

 

"Abbiamo riconvertito l’attività di insegnamento in modalità on line attraverso la piattaforma Zoom e stiamo raccogliendo un buon riscontro – spiega Adriana Osele, consigliera delegata di Clm Bell -. Abbiamo messo a punto alcune proposte di nuovi corsi e di lezioni 1:1, vale a dire docente-allievo oppure in coppia. Cerchiamo con questa nuova formula di mantenere fede al nostro obiettivo, alla nostra mission: a chi sceglie di darci fiducia far apprendere le lingue straniere con i nostri docenti madrelingua".

 

Il Clm Bell, leader nell’insegnamento delle lingue dal 1966, vanta oltre mezzo secolo di storia e di attività. Esperienza considerevole quella maturata dalla realtà con sede in via Pozzo a Trento che si arricchisce con una nuova modalità consentendo di imparare le lingue comodamente da casa.

 

"Sostanzialmente abbiamo trasformato un problema in opportunità – aggiungono i responsabili – perché nell’incertezza temporale legata alla situazione di emergenza che stiamo vivendo da alcune settimane era opportuno creare una proposta innovativa, moderna, sfruttando i canali della comunicazione on line. Una proposta in grado di risolvere il problema del momento presente e cominciare a tracciare il solco di un modus operandi nuovo che potrebbe far parte stabilmente della nostra proposta formativa anche quando l’emergenza sarà ormai alle spalle”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

19 ottobre - 17:44

Sono stati analizzati 1.521 tamponi, 79 i test positivi nelle ultime 24 ore. Il rapporto contagi/tamponi si attesa a 5,2%. Ci sono 6 classi in più in isolamento a causa dell'epidemia Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato