Contenuto sponsorizzato

L'amore ai tempi del coronavirus, dai momenti di gioco al rispettare gli spazi personali del partner, continuano i consigli di Punto Famiglie

Continuano i consigli di Punto Famiglie per aiutare tutte le coppie a vivere con serenità questo periodo di quarantena in cui il tempo, a volte, sembra non scorrere mai. Ecco qui il terzo e quarto punto del decalogo

Pubblicato il - 28 March 2020 - 11:40

TRENTO. Ecco il terzo e quarto punto del vademecum "L'amore ai tempi del coronavirus" realizzato da Punto Famiglie. Un insieme di consigli e spunti per rendere il periodo di quarantena il più sereno possibile.

 

3. Giocare assieme. Si possono rispolverare carte, dadi e puzzle, giochi da tavolo vecchi e nuovi, a cui nella frenesia della vita "normale" non si riesce a dedicare molto tempo, oppure inventarsi altre attività: ginnastica, karaoke, mimo e simili. Anche i bambini apprezzeranno.

 

4. Evitare il controllo sui minimi spazi di libertà dell'altro. Tutti viviamo con fatica questa "reclusione" forzata, ma alcune persone soffrono più di altre di non poter disporre del proprio tempo e spazio personale (lavoro, sport e altri interessi, vita sociale...). Se il nostro partner è una di queste persone, possiamo evitare di fargli pesare la sua ricerca di quei minimi spazi di libertà possibili dentro casa, se ad esempio si ritira in un'altra stanza; possiamo anche rinunciare a "controllarlo" e limitare le domande invadenti come: cosa stai facendo? con chi ti stai scrivendo?

Se siamo noi a trovarci in questa situazione, possiamo provare a esprimere apertamente il nostro bisogno al partner, facendo richieste precise (e ragionevoli). A volte basta poco, meno di quel che si pensa.

 

QUI I PRIMI DUE CONSIGLI

QUI IL QUINTO E SESTO CONSIGLIO

QUI SETTIMO E OTTAVO CONSIGLIO

QUI NONO E DECIMO CONSIGLIO

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 aprile - 20:14
Trovati 88 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 159 guarigioni. Sono 1.413 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
17 aprile - 20:51
L'allerta è scattata a Piazzo di Villa Lagarina. In azione ambulanze, vigili del fuoco di zona e carabinieri. I giovani trasferiti in ospedale per [...]
Montagna
17 aprile - 20:17
Il tema è quello della realizzazione di una strada/sentiero anche per i disabili in Val di Mello in provincia di Sondrio ma vale per qualsiasi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato