Contenuto sponsorizzato

Venti artisti trentini cantano "Imagine" di John Lennon per ricordare che per guarire il pianeta dobbiamo prendercene cura

Venti artisti trentini, amici e colleghi di vecchia data, si sono riuniti virtualmente per cantare insieme una delle canzoni più significative di sempre. I loro canti sono stati "allacciati" creando così un bellissimo video dal titolo "20 volte Imagine" 

Di Lucia Brunello - 23 aprile 2020 - 17:12

TRENTO. “Immaginate che non ci siano patrie, nulla per cui uccidere o morire. Immaginate tutte le persone che vivono la vita nella pace”. Questo il messaggio senza tempo di una delle canzoni più conosciute e dense di significato al mondo, "Imagine" di John Lennon. Un messaggio di amore e fratellanza, che oggi più che mai dovremmo comprendere e impegnarci per fare nostro, così da uscire da questo periodo difficile più consapevoli riguardo le nostre responsabilità verso il prossimo e, soprattutto, verso il pianeta.

 

E’ con questo sentimento nel cuore che Emma Ragozzino e suo padre, Carmine, hanno lavorato ad un video musicale che potesse ridare voce a questa canzone. Il filmato in questione si chiama “20 volte Imagine”, in cui il famoso brano di Lennon è cantato con sentimento da 20 cantanti trentini uniti da una forte amicizia stretta durante i 10 anni di spettacoli e progetti multimediali portati avanti con il Centro Santa Chiara e condivisi insieme.

 

Una canzone oggi intonata ognuno da casa propria, che riecheggia le strofe cantate per le strade trentine dopo l'invasione dell'Iraq da parte degli Stati Uniti d'America del 2003, quando Carmine Ragozzino, che gestiva il Centro Musica per il Centro Santa Chiara, insieme a Paolo Gadotti e Mauro Tecchioli, decise di lanciare ai cittadini l’iniziativa di munirsi dello strumento più bello di tutti, la propria voce, e di scendere per le strade a cantare in un collettivo messaggio di speranza e pace. L’idea ebbe un enorme ed inaspettato successo, prova di quanto si possa fare partendo da un singolo desiderio comune. In quel caso di un mondo pieno di pace e altruismo.

 

Come quelle parole erano condivise all’epoca, lo sono oggi, quando ci troviamo di fronte la possibilità di scegliere se ripartire da questo periodo più consapevoli e sensibili di quanto non fossimo prima. Il messaggio principale della canzone, infatti, è quello che se non inizieremo ora a prenderci cura del mondo, questo non guarirà mai.

 

La realizzazione del montaggio è stato curata da Emma Ragozzino, che si occupa di produzione video, ed è ora visibile cliccando sull'immagine iniziale. La base è stata adattata e suonata da Gerardo Ferrante, Gianlorenzo Imbriaco, Gabriele De Feo e Roberto Bertocco. A cantare invece sono Andrea Lorusso, Matteo Ganzerli, Walter Rizzoli, Tiziano Pisetta, Giovanna Gruber, Denis Cappelletti, Elisabetta Saltori, Giorgia Scartezzini, Simone Girardi, Elisa Borga, Roberto Dal Fovo, Enrico Dal Fovo, Giorgia Endirici, Caterina Zuzuk, Toni Ippolito e Laura Novembre.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 19:58
Trovati 85 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 130 guarigioni. Sono 1.367 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
18 aprile - 19:42
Da domani (19 aprile) in Trentino bar e ristoranti potranno effettuare il servizio ai tavoli all’aperto dalle 5 alle 18. Ecco tutte le nuove [...]
Cronaca
18 aprile - 19:27
E' enorme il cordoglio in Trentino, così come nel mondo del miele e della ristorazione. L'imprenditore è morto all'ospedale Santa Chiara di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato