Contenuto sponsorizzato

Dalle Marche ad Auronzo, 9 ragazzi con difficoltà motoria e comunicativa in visita per una settimana di gioco. L'iniziativa parte dal Cadore

Dalla visita al set di "Un passo dal cielo" ad alcune divertenti discese sul fun bob: questo e molto altro è ciò che Giacomo Maroldo insieme ad altre realtà cadorine hanno organizzato per far vivere a 9 ragazzi con difficoltà motorie e comunicative una settimana di vacanza tutta dolomitica

Di Lucia Brunello - 03 agosto 2021 - 11:30

AURONZO DI CADORE. Per il terzo anno di fila, i ragazzi dell’associazione Prossima-Mente verranno ospitati ad Auronzo per una settimana di attività e di gioco. Si tratta di 9 ragazzi con problemi motori e di comunicazione del comune di Tolentino, in provincia di Macerata.

 

La bellissima iniziativa è opera dell’impegno di Giacomo Maroldo, profondamente legato alla terra marchigiana per le numerose raccolte fondi attuate per aiutare la comunità di Tolentino a riprendersi dopo il terribile terremoto del 30 ottobre 2016.

 

I giovani marchigiani arriveranno in Cadore il 22 agosto e ripartiranno il 29, e saranno coinvolti in una settimana di divertimento e nuove esperienze in un vero e proprio ‘abbraccio’ tutto cadorino. Il desiderio infatti di far vivere a questi giovani una bella vacanza è condiviso anche da altri enti, associazioni ed esercenti del territorio.

 

“I ragazzi potranno divertirsi facendo alcune discese con il fun bob di Auronzo, offerte dal presidente Fabio Da Vià”, spiega Maroldo. “Li porteremo a visitare le gallerie della Seconda Guerra Mondiale sul monte Tudaio, oltre ai luoghi set della fiction ‘Un passo dal cielo’. Il tutto mentre saranno seguiti dai loro accompagnatori”.

Ma non è finita qui, i ragazzi saranno inoltre ricevuti dai sindaci di Auronzo e Cibiana, che doneranno loro un ricordo. E Riccardo Baldovin, scultore ufficiale di “Un passo dal cielo”, realizzerà appositamente per i ragazzi dei gufi in legno intagliato.

 

“Organizzeremo anche una cena al ristorante “Alla Fenice” con prodotti totalmente locali, offerti da Silvia Pontello degli studi immobiliari Sp. Non mancheranno i biscotti Sartorelli della famiglia De Mario Sartor. Gli amministratori di Mondolatte di Dobbiaco e Comelico Speck si sono inoltre offerti di donare dei loro prodotti ai giovani ragazzi”.

 

“Alla cena – prosegue Maroldo - saranno presenti i sindaci e gli assessori di Auronzo e Cibiana, il senatore Luca De Carlo, la Provincia di Belluno con Massimo Bortoluzzi, l’assessore Giovanni Gabrielli, il pilota e tecnico della nazionale italiana bob su pista Simone Bertazzo e, forse, il poliziotto Huber Fabricetti della note serie televisiva italiana”.

 

Anche l’occhialeria G5 donerà ai presenti degli occhiali, insieme a dei berretti fatti a mano da Enedina De Silvestro. “Voglio ringraziare il panificio Siciliano, la ditta Edile Restauri di Salvatore Corsaro e Marco Bertini, la Stufa di Remo Bergagnin, il Rotary Club di Tolentino e la banca Mediolanum”.

 

“Da fuori provincia ci ha dato una gran mano come sempre l'assessore Giovanni Gabrielli oltre al Comune di Tolentino”, conclude Maroldo. “Grazie a tutte le realtà e le persone di buon cuore che hanno deciso di darci una mano per rendere felici questi ragazzi”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 23:07
L'affluenza si attesta al 15,58% degli aventi diritto. Non è stato raggiunto il quorum. La partecipazione si è fermata distante dal 40% [...]
Cronaca
26 settembre - 19:52
L'allerta è scattata sulla bretella che collega Rovereto e Villa Lagarina. Il motociclista è finito a terra, scivolando per diversi metri [...]
Cronaca
26 settembre - 19:45
Trovati 16 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 48 guarigioni. Sono 21 i pazienti in ospedale, di cui [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato