Contenuto sponsorizzato

Briatore sbarca a Cortina con lo storico ''El Camineto'': ''L'unione tra tradizione del luogo e esperienza del management del Twiga Forte dei Marmi saranno vincenti''

A novembre la chiusura e ora dopo quasi 20 anni di gestione, la famiglia Melon cede il testimone ed arriva il gruppo Majestas di Flavio Briatore del quale fanno già parte anche il Billionaire, il Twiga e Crazy Pizza, e i brand in licenza Cipriani Monte Carlo, Cova Monte Carlo e Cova Doha

Pubblicato il - 06 dicembre 2023 - 17:06

CORTINA. Briatore sbarca a Cortina per rilanciare un luogo storico della ristorazione della zona. Apre questa sera, infatti, il rinnovato “El Camineto” punto di riferimento fin dal 1968.

 

Un luogo diventato eccellenza grazie alle potenzialità di uno spazio ricco di bellezza, unito ad una cucina di altissima qualità che negli anni ha fatto incetta di premi e riconoscimenti. Il Gambero Rosso nel dare la notizia ha spiegato che ''per tutti era "Il Meloncino al Camineto" (anche per la nostra guida Ristoranti d'Italia, dove fino all'edizione 2013 era presente con una forchetta) la "casa" di Romeo e Orietta Melon, che ne sono stati al timone per 20 dei sui 55 anni di vita. Il tutto esaurito, in stagione, era una costante: lo amavano per l'ambiente, con tanto di caminetto ovviamente, per la vista strepitosa, per una cucina che aveva dei must  come il leggendario spaghetto alla cipolla, accanto a piatti più creativi''.

 

A novembre la chiusura e ora dopo quasi 20 anni di gestione, la famiglia Melon cede il testimone ed arriva il gruppo Majestas di Flavio Briatore del quale fanno già parte anche il Billionaire, il Twiga e Crazy Pizza, e i brand in licenza Cipriani Monte Carlo, Cova Monte Carlo e Cova Doha.

 

Come spiega sempre il Gambero Rosso lo ''spaghetto alla cipolla rimarrà nel menù, così come lo chef resident del Meloncino Riccardo Rasina. Un passaggio di testimone all'insegna della continuità con la lunga tradizione del posto, pare quindi di capire. Anche se l'impronta del brand - è il management del Twiga a Forte dei Marmi a occuparsi della gestione - è facile che si faccia sentire''.

 

D'altronde Briatore si sa che punta anche nell'offerta gastronomica al "luxury" e ostriche e foie gras sono dei punti fermi. ''Abbiamo scelto Cortina – dichiara Briatore – in cui crediamo fortemente e che andrà a competere a livello internazionale con le migliori stazioni sciistiche e che ospiterà le Olimpiadi nel 2026. Sarà una bella sfida ma siamo sicuri che l’unione tra la tradizione e i valori rappresentati da “El Camineto” e l’esperienza e professionalità del management di Twiga Forte dei Marmi, che si occuperà della gestione, saranno una formula vincente''. Da oggi le porte si aprono alla clientela che potrà giudicare di persona la proposta. 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 febbraio - 19:02
Le parole del vice-presidente della Comunità del Garda, Filippo Gavazzoni, mentre il Benaco raggiunge il livello di altezza idrometrica nel Garda [...]
Cronaca
28 febbraio - 20:18
Complicatissimo l'intervento dei vigili del fuoco di Madonna di Campiglio, considerato che la vettura si trovava su terreno innevato e in bilico [...]
Cronaca
28 febbraio - 19:19
Una buca di circa 40 centimetri di diametro si è aperta improvvisamente quest'oggi: la piccola rottura nell'asfalto è dovuta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato