Contenuto sponsorizzato

Abu Mazen in visita al presepio trentino a Betlemme

Sabato 24 è stato consegnato il presepe di Tesero, donato da Papa Francesco a Betlemme. L'assessore provinciale Gilmozzi a cena con il presidente palestinese Abu Mazen che ha visitato il dono trentino. Un'iniziativa iniziata nel 1995 per favorire il dialogo interculturale e intereligioso 

Pubblicato il - 26 dicembre 2016 - 17:18

BETLEMME. Il presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese, Abu Mazen, ha onorato ieri con la sua visita il presepio allestito dal Trentino nel chiostro della Basilica della Natività a Betlemme. L'assessore alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi gli ha consegnato un piccolo presepe in legno, un altorilievo con i campanili delle chiese cattoliche coinvolte (Trento, Vaticano, Betlemme e Tesero, ndr), ma anche il Minareto di Betlemme. Un messaggio, questo, di pace, fraternità e unione tra i popoli.

 

L'assessore, poco prima, aveva partecipato alla cena con il presidente Abu Mazen. Organizzata dai Padri Francescani: la cena riservata a rappresentanti politici e religiosi, è occasione di confronto importante tra i vertici palestinesi e quelli della Chiesa Cattolica.

 

Abu Mazen ha parlato per 30 minuti (rappresentando l'intero mondo politico istituzionale presente, ndr) lodando il lavoro della Chiesa Cattolica per favorire il dialogo, la pace e lo sviluppo in Terra Santa. Ha ringraziato in particolare Papa Francesco per le sue posizioni. 

 

Questo confronto, in un clima di convivialità, era stato lanciato nel 1995 dal presidente Arafat e la cena precede la Messa di Natale di mezzanotte, che quest'anno è stata celebrata dall'Amministratore del Patriarcato Latino in Terra Santa arcivescovo Pizzaballa.

 

Nella sua omelia l'arcivescovo ha parlato di impegno e collaborazione per la pace tra i popoli e le religioni. Il Custode di Terra Santa, padre Francesco Patton, alla cena aveva invece parlato di diritto all'indipendenza per i palestinesi.

 

Questa iniziativa rappresenta un'eccezionale testimonianza di come le diplomazie possano garantire il dialogo interistituzionale, interculturale e intereligioso (il presidente Abu Mazen è musulmano, ndr) nei territori palestinesi. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 20:37

Sono 252 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 23 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

26 gennaio - 18:51

Cgil, Cisl e Uil: “Mentre in altre realtà si adottavano misure più restrittive per contenere l’avanzata del virus tra la popolazione e mettere in sicurezza il sistema sanitario, il presidente Fugatti nascondeva i dati, preferendo puntare il dito contro i 'presunti virologi' e ignorando l’allarme che arrivava dai medici in prima linea"

26 gennaio - 18:14
Nelle ultime 24 ore sono state comunicate anche 114 positività a conferma dei test antigenici effettuati nei giorni scorsi. Sono state registrate 15 dimissioni e 197 guarigioni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato