Contenuto sponsorizzato

Cyberbullismo 2.0, al Muse l'approfondimento di un fenomeno sempre più diffuso

"Inventum" invita i genitori a una serata al Muse su questo tema il 25 gennaio: "Per far sì che il nativo digitale si trasformi in un cittadino digitalizzato che rispetti le regole"

Pubblicato il - 24 gennaio 2017 - 18:39

TRENTO. Una serata per riflettere su un fenomeno tristemente diffuso e sui fattori che lo differenziano rispetto al bullismo, rendendolo tanto pericoloso: il cyberbullismo. L'incontro si terrà al Muse mercoledì 25 gennaio alle ore 20.

 

Una serata importante per capire meglio una realtà (che rimane tale anche se si doffonde sul web) di cui sempre più spesso si sente parlare. Una serata rivolta ai genitori per capire cosa potrebbe nascondersi sugli smartphone e nei pc dei loro figli, cosa potrebbe correre in rete tra gli adolescenti che spesso passano ore e ore collegati in internet.

 

“Nuovi fattori, legati sì all'essere nativi digitali, ma soprattutto all'avere la necessità di costruire in rete una propria identità - visibile ai pari e che permetta di essere riconosciuti e riconoscibili - impattano spaventosamente con questo fenomeno". spiegano gli organizzatori. Tra questi la “reputazione digitale” che diventa uno degli elementi predominanti in questo settore:  "Capire quali sono le molteplici dinamiche che influiscono sulla creazione e sulla sua quotidiana implementazione è essenziale e sostanziale per far sì che il nativo digitale si trasformi in un cittadino digitalizzato che rispetti le regole”.

 

Altri fattori influiscono pesantemente su questo fenomeno, come ad esempio "la memoria infinita della rete e la cattiveria che spesso ci fa esprimere la parte peggiore di noi.. E certamente - continuano gli organizzatori -  l’entrata in campo di nuove forme di comunicazione (da Facebook fino a Snapchat) ha modificato incredibilmente le modalità e le tematiche con le quali si manifesta questo fenomeno rendendo il cyberbullismo ancora più diffuso, aggressivo e di conseguenza più pericoloso.
 

Inventum - Armonia al cuore della genitorialità” invita quindi ad approfondire questa tematica con il sovrintendente-capo della Polizia postale Mauro Berti, co-autore insieme a Michele Facci e Serena Valorzi del libro
"CYBER BULLISMO - Giuda completa per genitori, ragazzi e insegnanti".

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 30 settembre 2022
Telegiornale
30 set 2022 - ore 22:49
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 ottobre - 10:02
I tiratori scelti tirolesi provenienti da tutto l'Alto Adige sono sfilati per le vie del centro storico per arrivare in piazza del Municipio, con [...]
Montagna
02 ottobre - 10:55
L’operazione è stata resa particolarmente difficile a causa del forte vento che soffiava in quota
Cronaca
02 ottobre - 08:36
Ingranata la retro, per non andare incontro al posto di blocco in piazza Dante, il guidatore ha urtato e messo fuori uso un’altra auto per poi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato