Contenuto sponsorizzato

Gambero rosso, sono dodici i vini trentini premiati con Tre Bicchieri, un record

Il Gambero rosso, tra le più autorevoli e influenti riviste del panorama vini, fa tappa in Trentino e anticipa le etichette premiate con Tre Bicchieri. Da La Vis - Valle di Cembra alla Tenuta San Leonardo, da De Vescovi Ulzbach a Roberto Zeni, da Mezzacorona a Cavit, da Bossi Fedrigotti a Ferrari, ma anche Letrari, Maso Martis, Opera e Nicola Balter

Di Luca Andreazza - 30 settembre 2017 - 16:55

TRENTO. "Evidentemente qualcosa si muove in un panorama dalle grandi potenzialità che in passato abbiamo criticato per una certa inerzia e l'apparente staticità", spiega così il Gambero rosso i risultati raggiunti dal Trentino nel comparto vino.

 

Il Gambero rosso, tra le più autorevoli e influenti riviste del panorama vini, fa tappa in Trentino e dopo Liguria, Puglia, Lazio e Sardegna anticipa i premiati con Tre Bicchieri nella nuova guida 'Vini d'Italia 2018'. Sono dodici i vini di livello, un record e un sintomo di settore in buona salute.

 

Dal Ritratto Rosso '13 della cantina La Vis al San Leonardo '13 della Tenuta San Leonardo, dal Teroldego Rotaliano '15 targato De Vescovi Ulzbach al Teroldego Rotaliano Pini '13 di Roberto Zeni, dal Trento Dosaggio Zero Riserva di Maso Martis al Trento Opera Nature '11 di Opera, ma anche il Trento Pas Dosé Balter Riserca '11 di Nicola Balter. E ancora Trento Brut Rotari Flavio Riserva ’09 di Mezzacorona, quello Altemasi Graal Riserva ’10 di Cavit, il Conte Federico Riserva '12 di Bossi Fedrigotti, senza dimenticare il Trento Brut Giulio Ferrari Riserva del Fondatore '06 griffato Ferrari e il Trento Brut Rosè +4 '09 di Letrari.

 

Un'anticipazione tra conferme e ritorni. Le conferme di livello arrivano dal comparto spumantistico, cioè il TrentoDoc, che in questo momento rappresenta un fiore all'occhiello dell'enologia trentina.

 

I premiati sono capitanati da una spettacolare versione '06 del Giulio Ferrari e dal Graal Riserva '10. Maso Martis, Mezzacorona, Letrari, Balter si confermano ai massimi livelli.

 

Ritorna invece a festeggiare i Tre Bicchieri Opera per merito del Nature '11, mentre Bossi Fedrigotti dimostra le proprie potenzialità lanciando il TrentoDoc Conte Federico Riserva '12.

 

La pattuglia dei rossi è guidata da un'ennesima prova di forza del San Leonardo: lusinghiero il commento per l'annata 2013 che "si conferma un vino di caratura internazionale". Restando in Piana rotaliana, spiccano inoltre il Teroldego Pini '13 di Zeni e il '15 di De Vescovi Ulzbach. 

 

Chiude la rassegna un altro rosso, il Ritratto '13 della La Vis-Valle di Cembra, "spunto - aggiunge il Gambero rosso - per celebrare lo stato di grazia del mondo cooperativo trentino, sempre più capace di esprimere prodotti di alto profilo".

 

"Soprattutto - conclude la celebre guida - ci sembra che si stia ormai ricomponendo la dicotomia tra piccoli vignaioli e strutture sociali, che da piccoli vignaioli sono costituite: non più due mondi opposti che si guardano in tralice ma due facce della stessa medaglia".

 

Ma non è tutto, il Trentino potrebbe nel prossimo futuro ingrassare le fila dei premiati e sono tante le realtà in rampa di lancio, come quella del Barone De Cles, ma sono tante le aziende, alcune piccole e piccolissime, che sotto i fari del Gambero rosso.

 

I vini del Trentino premiati con Tre Bicchieri

Ritratto Rosso ’13 - La Vis - Valle di Cembra

San Leonardo ’13 - Tenuta San Leonardo

Teroldego Rotaliano ’15 - De Vescovi Ulzbach

Teroldego Rotaliano Pini ’13 - Roberto Zeni

Trento Brut Rotari Flavio Ris. ’09 - Mezzacorona

Trento Brut Altemasi Graal Ris. ’10 - Cavit

Trento Brut Conte Federico Ris. ’12 - Bossi Fedrigotti

Trento Brut Giulio Ferrari Riserva del Fondatore ’06 - Ferrari

Trento Brut Rosé +4 ’09 - Letrari

Trento Dosaggio Zero Ris. ’12 - Maso Martis

Trento Opera Nature ’11 - Opera

Trento Pas Dosé Balter Ris. ’11 – Nicola Balter

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 5 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 marzo - 11:48

I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.532 tamponi molecolari e registrati 107 nuovi casi. Si aggiungono 111 test antigenici positivi

06 marzo - 11:11

I blocchi E - F dello studentato sono stati chiusi, l'Ufficio Mediazione dell'Opera Universitaria: ''Vi preghiamo di non uscire dalla vostra stanza per alcun motivo''. Sono in corso le verifiche sull'origine del contagio che potrebbe essere partito da una festa, il direttore Fontana: ''Se  fosse confermata la festa non autorizzata siamo pronti a sanzionare e anche ad arrivare alle espulsioni''

06 marzo - 10:43

Cambiano le regole della zona arancione trentina, via libera agli spostamenti fino a 30 chilometri anche per i Comuni che non superano i 6.000 abitanti. La Pat: Poco rilevante un eventuale impatto negativo sul fronte epidemiologico, a fronte di un notevole miglioramento della vivibilità”. Ecco per quali amministrazioni vale la nuova ordinanza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato