Contenuto sponsorizzato

Negli orti del Muse per assaggiare specialità dell'Emilia Romagna

L'iniziativa si terrà domani sera a partire dalle 18. Guidati da un esperto si potranno assaggiare diversi piatti e il tutto unito con un bicchiere di Lambrusco 

Pubblicato il - 20 June 2017 - 13:16

TRENTO. Sarà l'Emilia Romagna questa volta la protagonista, domani, 21 giugno alle 18.00, a “Salotto nell'orto”, l’iniziativa per palati curiosi dedicata alla scoperta dei mille, strani e spesso sconosciuti, utilizzi culinari degli ortaggi tipici di tutta Italia.

 

Un'occasione unica per assaggiare, al calare del sole, nell'atmosfera estiva degli Orti del Muse, diverse specialità culinarie dopo un focus sugli orti e sulle coltivazioni dell'Emilia Romagna.

 

In totale gli ortaggi appartenenti a questa regione, in coltivazione negli orti del Muse, sono 16: l'aglio piacentino, il carciofo violetto di Romagna, il cardo gigante di Romagna, la cipolla dorata di Bologna, la cipolla dorata di Parma, cipolla gialla Borettana, il cocomero da marmellata, il mais Piacentino, il melone di Viadana, il peperone nostrano piacentino, la zucca beretta Piacentina, la zucca e l'anguria da mostarda, la zucca grigia di Bologna, lo zucchino Bolognese, lo zucchino tondo di Piacenza.

 

Tra i piatti più conosciuti e apprezzati, preparati dal ristorante Bioessere di Arco, ci sono la piadina con squacquerone e rucola, le lasagne di zucca, l'erbazzone che è torta salata tipica della provincia di Reggio Emilia realizzata principalmente con spinaci e/o biete e parmigiano reggiano. Ci sono poi le cipolle borettane con aceto balsamico.

 

Ovviamente non potrà mancare del buon vino. Il tutto, infatti, sarà accompagnato da un sorso di Lambrusco.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 05:01

Un’operatrice di Rsa ha contratto il coronavirus nonostante fosse già stata sottoposta alla seconda dose di vaccino a fine gennaio, ecco perché può accadere ma allo stesso tempo è importante parlarne. Ferro: “Siamo a conoscenza del caso e lo stiamo seguendo, non è la prima volta che succede e si tratta di una situazione attesa nel senso che il vaccino ha un’efficacia del 95%”

26 February - 06:07

Il capogruppo delle Stelle alpine nell'attuale legislatura a trazione centrodestra in Consiglio provinciale cambia partito. Lascia dopo un impegno nel Patt iniziato nel 1999, poi ha scalato le gerarchie della forza politica fino a diventare assessore nel 2008. Nel 2013 l'elezione a governatore in piazza Dante 

25 February - 20:21

Sono 204 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 85 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato