Contenuto sponsorizzato

"Un giorno a scuola" l'App per migliorare la comunicazione tra genitori e insegnanti nella scuola d'infanzia trentina

Dopo la sperimentazione di due anni nelle scuole di Povo e di Cogolo di Peio ora l'intenzione sarebbe di estenderne l'utilizzo ad altre scuole

Di gf - 10 luglio 2017 - 16:48

TRENTO. Una App che consente di migliorare e rendere più efficace la comunicazione tra la scuola e le famiglie dei bimbi che frequentano le scuole d'infanzia. Un nuovo strumento che può aiutare anche a supportare attività formative, informative e tanto altro.

 

L'applicazione, per dispositivi mobili, si chiama “Un giorno a scuola”, ed è stata predisposta dall’Ufficio Innovazione e informatica e dall’Ufficio Infanzia della Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività [email protected] DIGI.tales 3.6.

 

Si è appena concluso positivamente il secondo anno di sperimentazione che ha visto coinvolti la scuola d'infanzia di Cogolo di Peio e quest'anno, per la prima volta, la scuola di Povo di Trento.

 

Gli obiettivi specifici del progetto, come già detto, sono stati quelli di rendere più efficace la comunicazione tra genitori e insegnanti, moltiplicando le occasioni informali di incontro, dialogo e condivisione di intenti. Inoltre, si è cercato di creare sedi e strumenti di “incontro virtuale” per sollecitare un coinvolgimento attivo da parte del genitore.

 

Gli insegnanti coinvolti nel progetto sono stati 17 su 5 sezioni per un totale di 112 bambini iscritti. I genitori che hanno utilizzato l’applicazione sono stati 139.

 

“L’esperienza – spiega in una nota la Provincia di Trento - ha dato risultati molto positivi, con soddisfazione espressa da genitori e insegnanti riguardo alla diffusione rapida delle comunicazioni e al risparmio di tempo”.

Ogni sezione delle scuole dell’infanzia coinvolte nel progetto è stata dotata di un tablet, con collegamento internet. I genitori hanno potuto scaricare l’applicazione direttamente sul proprio smartphone ricevendo così le informazioni in tempo reale.

 

L'intenzione, ora, è quella di estendere l'utilizzo dell'applicazione ad un numero maggiore di scuole

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
24 giugno - 20:07
La Pat ha presentato un piano contro la diffusione del bostrico: l'individuazione precoce degli alberi infestati e il loro immediato abbattimento [...]
Cronaca
24 giugno - 21:27
Il fienile, dove si trovava una famiglia, è stato colpito da un fulmine. Stando alle prime informazioni una bambina di 11 anni sarebbe stata [...]
Cronaca
24 giugno - 17:47
L'assessore Tonina in Terza Commissione: "O si riuscirà a trovare una condivisione trasversale sulla costruzione di un impianto gassificatore, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato