Contenuto sponsorizzato

Bum bum Bertoldi, il Levico corsaro al Briamasco, il Trento non decolla

Calcio. L'attaccante firma una doppietta e il Levico fa suo il derby. Il Trento racimola la quinta sconfitta in questo inizio di stagione, mentre la formazione di Stefano Manfioletti si porta a quota dodici punti

Di Luca Andreazza - 18 ottobre 2017 - 17:51

TRENTO. Fabio Bertoldi castiga il Trento e Stefano Manfioletti può ridere dopo che il suo Levico Terme espugna il Briamasco 2-0 e con pieno merito. Il tecnico trentino, autore l'anno scorso della cavalcata dei gialloblu del capoluogo in Eccellenza si può togliere più di qualche sassolino dalla scarpa dopo l'avvicendamento in panchina nella scorsa estate.

 

Nel turno infrasettimanale, valido per la nona giornata, il Levico Terme strappa il bottino pieno, un risultato che consente ai gialloblu termali di issarsi nella pancia della classifica a quota 12 punti, mentre il Trento non decolla e resta nelle sabbie mobili della graduatoria a 7 punti e 8 partite giocate, cinque delle quali perse.

 

Derby, almeno per ora, indigesti all'undici di Roberto Vecchiato, eliminato anche da un Dro Alto Garda in inferiorità numerica nel turno preliminare di coppa Italia (Qui articolo).

 

L'inizio del match è tutto di marca Trento, la formazione di casa parte, infatti, forte e si rende pericoloso in due occasioni con Lella, ma è un'illusione, la spinta dura dieci minuti e quindi la contesa si sposta soprattutto a centrocampo. Il Trento mantiene un certo predominio territoriale, mentre un ordinato Levico cerca di ripartire in contropiede.

 

La gara vive di lampi, prima una mischia in area del Trento viene disinnescata dalla difesa di casa, quindi Duravia cerca di smarcarsi, ma la retroguardia ospite non si distrae e le squadre si avviano nello spogliatoio sul punteggio di 0-0.

 

La seconda frazione si apre ancora nel segno del Trento. Pronti, via e Lella sfiora il vantaggio dopo una manciata di minuti, ma è il Levico a trovare la strada per il gol.

 

La svolta alla gara arriva intorno all'ora di gioco, gli ospiti ripartono e sul ribaltamento di fronte Paoli atterra Acka in area di rigore: Bertoldi dal dischetto è glaciale e il Levico passa in vantaggio.

 

Il tecnico Roberto Vecchiato corre ai ripari e opera un doppio cambio: dentro Zecchinato e Appiah per Lillo e Boldini.

 

La reazione però non arriva, anzi al minuto numero 72 il Levico chiude i conti: Bertoldi aggira Casagrande e trafigge Cuoco per il raddoppio.

 

I gialloblu nel finale non riescono a trovare il bandolo della matassa per recuperare e anzi si innervosiscono, a farne le spese Zecchinato per i padroni di casa (ammonito), ma anche Brusco del Levico e Paoli del Trento, usciti infortuni da un duro scontro in campo.

 

L'ultima occasione è firmata Lella, ma il risultato non cambia e il Levico si impone per 2-0 sul Trento.    

 

CLASSIFICA: Rezzato 20, Darfo Boario 20, Aurora Pro Patria 18, Ciliverghe 16, Pontisola 15, Virtus Bergamo 15, Caravaggio 15, Pergolettese 14, Lecco 13, LEVICO TERME 12, Crema 10, Bustese 8, Ciserano 8, DRO ALTO GARDA 7, TRENTO 7, Grumellese 6, Scanzorosciate 5, Lumezzane 5, Romanese 4

 

TRENTO-LEVICO TERME 0-2

Reti: rig. 62' e '72 Bertoldi

Trento: Cuoco, Rippa, Casagrande, Giacomoni, Paoli (82' Diop), Furlan, Lella, Lillo (67' Zecchinato), Duravia, Ferraglia, Boldini (67' Appiah). All. Vecchiato
Levico Terme: Bastianello, Acka (81' Micheli), Nardelli (73' Rinaldo), Castellan (55' Xamin), Pregnolato, Severgnini, Bertoldi, Cosentini (73' Brugger), Brusco (82' Alberti), Orsolin, Pancheri. All. Manfioletti

 

Bustese-Darfo Boario 1-2

Caravaggio-Grumellese 3-2

Ciserano-Rezzato 1-4

Lumezzane-Romanese 2-1

Scanzorosciate-Lecco 1-2

Virtus Bergamo-Aurora Pro Patria 0-1

Pergolettese-Ciliverghe alle 18

Pontisola-Crema alle 20

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

24 ottobre - 11:01

I contagi continuano ad aumentare e l'allarme è stato lanciato anche dall'Istituto superiore di sanita che spiega come sono: "necessarie misure, con precedenza per le aree maggiormente colpite, che favoriscano una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone e che possano alleggerire la pressione sui servizi sanitari"

23 ottobre - 19:28

Al question time di Filippo Degasperi l'assessore ha risposto in maniera piuttosto fumosa. Lettera da Folgaria per chiedere maggiore trasparenza e spiegazioni: ''Penso che Failoni sia stato male informato dai suoi collaboratori o che forse si sia incautamente fidato dei propri interlocutori a Trento e a Folgaria. Altrimenti non avrebbe detto, leggendo la sua risposta, che “risulta in stato di avanzata attuazione” la raccolta di 2 milioni di euro avviata nella primavera scorsa''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato