Contenuto sponsorizzato

Ferrari, Perenzoni, Mich e Gentile, i vincitori della Bondone Nordic Ski Marathon in tecnica classica

Oltre duecento gli iscritti alla gara organizzata dall’Asd Charly Gaul Internazionale e dall'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, che aveva anche il compito di assegnare punti per la coppa Italia e per il campionato italiano master e cittadini. Domani al via le gare in tecnica libera

Foto di Daniele Mosna e Marco Trabalza
Pubblicato il - 23 febbraio 2019 - 18:49

TRENTO. Parla emiliano la prima giornata della quinta edizione della Bondone Nordic Ski Marathon (Qui magazine speciale de Il Dolomiti). E' il modenese e fiemmese d'adozione Francesco Ferrari a salire sul gradino più alto del podio della 30 chilometri a tecnica classica.

 

L'atleta classe 1994 si appresta a prendere parte alle Universiadi russe di Krasnoyarsk a difendere l'azzurro in gran forma. Il portacolori del Team Trentino Robinson ha "giustiziato" in volata due compagni di squadra, il fiemmese Mauro Brigadoi e l'agordino Lorenzo Busin.

 

Il duello tra Ferrari e Brigadoi si è risolto negli ultimissimi centimetri, tanto che è servito il fotofinish per dipanare ogni dubbio e consegnare all'emiliano il primo posto: se i primi due classificati sono gli stessi dello scorso anno, l'ordine d'arrivo è stato invertito e pure le dinamiche di gara sono state differenti rispetto a dodici mesi fa, visto che nel 2018 Brigadoi aveva tagliato il traguardo in solitaria.

 

Si è dovuto accontentare del quarto posto, invece, il primierotto Bruno Debertolis, che negli ultimi chilometri ha provato a tornare sul terzetto di testa, ma senza riuscire nel proprio intento: un piazzamento comunque più che onorevole, un anno fa proprio sulle nevi delle Viote aveva annunciato il proprio ritiro e che solo sul Bondone è tornato a gareggiare in via del tutto eccezionale per terminare la prova a 17” dal terzetto di testa.

Il trionfo del Team Robinson è stato completato dal quinto posto di Simone Varesco, staccato di 2'46”. Lo squadrone trentino ha dominato in lungo e in largo la gara, visto che già dalle prime battute sono stati i ragazzi in tuta biancoverde a menare le danze con i soli “infiltrati”, nella prima tornata, degli atleti che hanno scelto la 15 chilometri nella giornata inaugurale della quinta edizione della Bondone Nordic Ski Marathon.

La 30 chilometri femminile è stata invece un autentico monologo della roveretana Elisa Perenzoni del Team SottoZero, che si è involata solitaria verso il traguardo fin dal via, preceduto di 8’14” Paola Leonardi del team Lizzanella e di Susanna Natale.

 

 

Nella 15 chilometri ad assegnare i primi due posti è stato una sfida tutta teserana. Dopo una bella rimonta negli ultimi 3 chilometri di gara, è Stefano Mich del Team Futura a tagliare il traguardo per primo e beffare Tiziano Conti della Cornacci. A completare il podio, il padrone di casa Stefano Detassis, portacolori del Marzola.

Dominio Cus Trento, invece, nella “corta” femminile: a primeggiare è stata la veneta Marta Gentile, che ha chiuso in 47’50”, quindi la trentina Chiara Gelmi (48’46”), sua compagna di squadra. Un'altra atleta di casa è salita anche sul terzo gradino del podio, occupato da Erica Leonardelli (Made 2 Win Trenteam), staccata di 3’05”.

Oltre duecento gli iscritti alla gara organizzata dall’Asd Charly Gaul Internazionale e dall'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, che aveva anche il compito di assegnare punti per la Coppa Italia e per il Campionato Italiano Master e Cittadini.

 

In queste graduatorie si sono imposti, per quanto concerne la 30 chilometri, Elisa Perenzoni nella categoria F1, Paola Leonardi nella F2, Bruno Debertolis nella M1, Francesco Merlini nella M2, Paolo Sommavilla nella M3, Silvano Berlanda nella M4. Per quanto riguarda la 15 Km, Elena Bertoni nella categoria F1, Vania Zanatta nella F2, Elisabetta Amici nella F3, Maria Rita Chini nella F4, Nicola Giulino nella M1, Nicola Celon nella M2, Umberto De Martin Pinter nella M3, Giuliano Secco nella M4, Luigi Delvai nella M5.

Domani alle 10 prenderà il via gara in tecnica libera con circa 250 concorrenti alla partenza.

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 04:01

La questione approda in consiglio provinciale con un'interrogazione di Luca Zeni. Post pro Trump (assistito da Gesù nella sua battaglia), uno su Linkedin dove qualificandosi come capo gabinetto della Pat scrive di essere in missione per chiedere la grazia per la cessazione del virus di Whuan e poi la ''Q'' sul profilo, l’hastag acronimo “WWG1WGA” usato dagli adepti di questa frangia dell'ultradestra che si rifà a un cattolicesimo reazionario che in America (ma anche in Italia) si sta facendo spazio. Il consigliere chiede chiarezza

28 novembre - 10:18

Il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher ha presentato nella giornata di venerdì 27 la nuova ordinanza che entrerà in vigore lunedì 30 novembre e porterà ad una riapertura scaglionata di diverse attività, oltre che all'allentamento delle misure per il contenimento del virus. Ecco quali sono le principali novità

27 novembre - 16:13

Durante i mesi di agosto e settembre, il lago è stato interessato da un’intensa fioritura algale, visibile ad occhio nudo per l’anomala colorazione dell’acqua della superficie. Questo episodio di fioritura è stato provocato da un ciano batterio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato