Contenuto sponsorizzato

Il Trento rimonta e batte di rigore il Comano. Acuto del San Giorgio a Termeno

Successo per l'Anaune contro il San Paolo e del Mori S. Stefano contro il Bressanone. Pari tra Lavis e Arco, così come tra Bozner e Rotaliana. La ViPo cade al cospetto del Maia Alta. Il bilancio del quindicesimo turno del campionato di Eccellenza

L'esultanza di Raffaele Baido (foto Carmelo Ossanna)
Pubblicato il - 02 dicembre 2019 - 21:52

TRENTO. Il Trento batte in rimonta e di rigore il Comano, mentre il San Giorgio espugna Termeno. Successo per l'Anaune contro il San Paolo e del Mori S. Stefano contro il Bressanone. Pari tra Lavis e Arco, così come tra Bozner e Rotaliana. La ViPo cade al cospetto del Maia Alta. Questo il bilancio del quindicesimo turno del campionato di Eccellenza, ultima tappa del girone di andata. 

 

La partita stenta a decollare e il Trento crea la prima occasione da gol al minuto 11, quando Caporali guadagna il fondo e serve Trevisan in mezzo all’area, che fatica a controllare e viene murato al momento della conclusione. Poco più tardi, il cross di Pettarin sugli sviluppi di un corner pesca Sottovia in mezzo all’area ma l’attaccante sbuccia soltanto il pallone che si perde poi sul fondo. Al 17’ risponde il Comano, la palla persa in fase di costruzione dal Trento che permette a Forcinella di calciare con forza e chiama Conci alla parata. 

 

Alla mezz’ora, il Comano Fiavè passa in vantaggio: l’azione insistita della squadra di mister Floriani sulla sinistra sfocia in un cross a centro area per Bosetti, che si inserisce coi tempi giusti, freddando Conci con un potente destro. La replica gialloblù è immediata e Sottovia è abile a sterzare in area prima di essere atterrato da Fusari. Dal dischetto Baido non sbaglia riportando il risultato in parità prima dell'intervallo.

 

Nella ripresa il Trento alza il ritmo del gioco ma fatica a concretizzare le occasioni. I gialloblù sbloccano il punteggio nel finale: Sottovia viene steso in area e Pietrobiasi spiazza Lorenzi per il 2 a 1 finale. 

 

CLASSIFICA: Trento 40, San Giorgio 34, Termeno 26, Lavis 21, Arco 21, Lana 21, ViPo Trento 20, San Paolo 19, Maia Alta 19, Bressanone 16, Comano Fiavè 16, Rotaliana 16, Bozner 16, Mori S. Stefano 15, San Martino 15, Anaune 15

Anaune-San Paolo 3-2

Bozner-Rotaliana 1-1

Lana-San Martino 1-0

Lavis-Arco 1-1

Maia Alta-ViPo Trento 1-0

Mori S. Stefano-Bressanone 2-1

Termeno-San Giorgio 0-2

 

TRENTO – COMANO TERME FIAVÈ 2-1

Reti: 30’pt Bosetti (C), 35’pt Baido (T), 45’st Pietribiasi (T)

 

Trento: Conci, Paoli (16’st Carella), Trainotti, Marcolini, Badjan (6’st Panizza), Pettarin, Battisti (6’st Pietribiasi), Caporali, Trevisan (41’st Pellicanò), Sottovia, Baido (29’st Celfeza).

A disposizione: Marcolla, Santuari, Ferraglia.

Allenatore: Flavio Toccoli.

Comano: Lorenzi, Fusari, Ciurletti, Litterini, Caliari, Crestani, Gjoni, Consolati, Forcinella, Bosetti, H. Hmaidouch (20’st Poletti).

A disposizione: Chiappani, Speranza, Grotti, D’Andretta, Dalponte, Rigotti, B. Hmaidouch, Cloch.

Allenatore: Ennio Floriani.

Arbitro: Steger di Bolzano (Fantauzzo di Merano e Madzovski di Bolzano)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 gennaio - 05:01

Ispra suggerisce un deciso cambio di rotta nella gestione dei plantigradi fin qui messa in campo dal Trentino: “Essenziale e necessaria una migliore e più trasparente rendicontazione da parte della Pat di tutti gli episodi potenzialmente critici”. Per gli esperti la prevenzione è più efficace di dissuasioni e abbattimenti: “Spesso comportamenti potenzialmente pericolosi possono emergere negli orsi come conseguenza di comportamenti umani non adeguati”

23 gennaio - 08:05

Senzatetto da diverso tempo aveva trovato riparo in un edificio abbandonato ma il freddo di queste notti non l'ha risparmiato. E' morto per ipotermia, i rilievi effettuati dai Carabinieri di Rovereto 

23 gennaio - 08:27

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco, i carabinieri e i soccorsi sanitari. Si tratta di un uomo di circa 70 anni e il decesso è avvenuto per le esalazioni di fumo 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato