Contenuto sponsorizzato

Si riscatta l'Aquila davanti al pubblico di casa: arriva contro Treviso la prima vittoria dopo 4 sconfitte tra serie A ed Eurocup

Si interrompe la serie negativa degli aquilotti di coach Brienza. Un Gentile da 29 punti e 10 rimbalzi domina alla Blm Group Arena, ben coadiuvato da Knox e Craft. Molto bene anche Pascolo che sembra aver ritrovato la sicurezza di un tempo

Di Mattia Sartori - 26 ottobre 2019 - 21:14

TRENTO. Subito aggressiva la Dolomiti Energia, con Knox e Gentile che si fanno sentire in area, segnando i primi 5 punti per i padroni di casa. Non mollano i trevigiani, ma non riescono a contenere i trentini, evidentemente in cerca di un riscatto dalle ultime partite e pronti a buttarsi su ogni pallone. Gentile si fa sentire, trovando 9 punti in 7 minuti di gioco, ben coadiuvato dai compagni. Molto bene anche Pascolo, molto più presente rispetto al solito. Treviso continua a inseguire senza riuscire a riprendersi e si torna in panchina sul 25 a 16 per Trento.

 

Reagisce la De’ Longhi nel secondo periodo, riuscendo a recuperare parte dello svantaggio, complice anche una minore precisione al tiro dell’Aquila. Si riaccende però Gentile, riportando Trento sul +9, seppur con le sue solite forzature. Treviso non sta al gioco e si riprende il -1, nonostante un paio di ottime azioni di Pascolo, che si presenta con una grinta insolita, ma gradita, da parte sua. Due tiri liberi a 35 secondi di Fotu determinano il primo vantaggio della squadra ospite, subito ripreso da Knox con un canestro in area che rimanda le squadre negli spogliatoi sul 40 a 39.

 

Si riconferma il numero 7, che esordisce nel terzo periodo con un canestro più fallo e buttandosi su qualsiasi cosa gli passi sotto gli occhi. Pareggia e trova il vantaggio Treviso a metà del terzo quarto, portandosi a 5 lunghezze di distanza dai padroni di casa. Reagiscono Craft e Blackmon, rubando palloni e penetrando senza paura dei contatti avversari, ma non serve a tornare in vantaggio. Si chiude il quarto con Treviso in vantaggio per 49 a 57.

 

Apre l’ultimo periodo il canestro del capitano, subito annullato da 5 punti di fila di Treviso, che trova il +11. Rialza la testa Craft, segnando in area tra due avversari e costringendo Uglietti alla palla persa. Segue Blackmon, che infila la tripla del -6 e nell’azione seguente ottiene tre tiri liberi (2/3), dopo una serata non particolarmente esaltante dal punto di vista realizzativo. Knox regala a Trento il -1 con una giocata da 3 punti, ma Logan risponde con una tripla che vale il +4 per Treviso. Si fa sentire ancora Knox, che mette il -2 e segue Gentile, subendo un antisportivo e portando la partita sul 65 pari. Il sorpasso è ancora del 13 e del 5, che dimostrano di volerla portare a casa a tutti i costi. Fotu riporta i trevigiani in pareggio con due triple, ma Craft si riprende il vantaggio e Gentile schiaccia il +4 Dolomiti Energia con un minuto da giocare. Ci prova fino alla fine la De’ Longhi, ma Trento la porta a casa per 76 a 71.

 

BLACKMON 6 – Il suo contributo non pensa tanto quanto dovrebbe, in particolare le percentuali non sono delle migliori. Nonostante questo dimostra di essere presente nei momenti decisivi.

 

CRAFT 7,5 – Oltre alla solita quota di assist ci regala anche 10 punti con un’ottimo 71% da due. Ottima grinta e decisone nei momenti cruciali della partita.

 

GENTILE 8 – 29 punti e 10 rimbalzi consacrano Gentile MVP della partita. Nonostante qualche forzatura questa sera il numero si sentiva in partita e ha dimostrato di esserlo.

 

PASCOLO 7 – Sembra essere tornato quello di un tempo: si butta su ogni pallone, va a rimbalzo e contrasta avversari molto più grossi di lui. Speriamo di continuare a vederlo in questa forma.

 

MIAN 5,5 – Nulla di fatto per il numero 9, che gioca e realizza poco o niente.

 

FORRAY 7 – Buona partita per il capitano, non tanto per le statistiche, quanto per la grinta messa in campo.

 

KNOX 7 – Forte, quasi dominante, in area, soprattutto nei momenti critici della partita. Lo dimostrano anche i suoi 9 rimbalzi, ben sopra la sua media stagionale.

 

MEZZANOTTE 5,5 – Non segna nessuno dei suoi 4 tiri e commette troppi falli che potevano essere evitati.

 

LADURNER – N.E.

 

KING 5,5 – Anche questa sera contributo scarso per il numero 24, che si è dimostrato capace di fare molto meglio in precedenza.

 

LECHTHALER 6 – Gioca poco, ma fa il suo lavoro. Poteva cercare di prendere qualche rimbalzo in più.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – DE’ LONGHI TREVISO  76-71

(25-16; 40-39; 49-57; 76-71)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Blackmon 7, Craft 10, Gentile 29, Pascolo 7, Mian, Forray 4, Knox 13, Mezzanotte, Ladurner, King 2, Lechthaler 4. Allenatore: Nicola Brienza.

DE’ LONGHI TREVISO. Tessitori 8, Logan 10, Alviti, Nikolic 6, Parks 3, Chillo 10, Uglietti, Severini, Piccin, Fotu 22, Cooke III 12. Allenatore: Massimiliano Menetti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 giugno - 06:01
L'avvocato di Milano ha lavorato al provvedimento depositato nel 2019 dalla senatrice trentina che ora chiederà di farlo ripartire: ''Non si [...]
Cronaca
21 giugno - 07:40
Secondo i primi rilievi il ragazzo sarebbe caduto dal tetto di una carrozza dopo aver toccato un cavo elettrico. La polizia ha avviato le indagini [...]
Cronaca
20 giugno - 10:30
Prima il temporale, poi la presenza delle neve, infine l’arrivo del buio, così due 27enni sono rimaste bloccate a 2.450 metri di quota. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato