Contenuto sponsorizzato

La prima vittoria dell'anno per la Dolomiti Energia arriva dopo un recupero in volata. PAGELLE

Dopo un primo quarto dominante, l'Aquila perde lucidità e sembra sulla strada sicura per perdere la partita. Gary Browne però riesce a prendersi i compagni sulle spalle e guidare il recupero, che poi porta la squadra a conquistare la prima vittoria di quest'anno

Di Mattia Sartori - 05 settembre 2020 - 22:52

TRENTO. Continua il percorso della Dolomiti Energia in Supercoppa. Dopo le sconfitte contro Trieste e Venezia nelle prime due gare, Trento va in cerca della sua prima vittoria nel match contro Treviso di questa sera. A supportare i bianconeri ci sono mille tifosi trentini: è stato infatti deciso di ammettere più persone, dopo l’efficienza con cui sono stati gestiti i cinquecento della scorsa partita. Ancora assenti Conti e Maye, entrambi a riposo per i rispettivi infortuni, mentre Martin, arrivato negli scorsi giorni, dovrà aspettare qualche gara prima di entrare definitivamente nel roster.

 

L’Aquila inizia la partita controllando il gioco, soprattutto grazie al lavoro di Williams e Pascolo sotto canestro. Russell sembra l’unico giocatore di Treviso in grado di rispondere, ma da solo non riesce a contenere i trentini. Viene affiancato da Akele, che riesce ad aggiungere 4 punti per gli ospiti. Trento però è decisa a non farsi sfuggire la partita e continua a dettare il ritmo, portandosi sul +11, con ottime prestazioni da parte di tutti i suoi giocatori. La tripla di Imbrò fa riavvicinare i trevigiani, nonostante l’Aquila rimanga saldamente in vantaggio. Si chiude il primo periodo sul 24-16.

 

Treviso si ripresenta in campo molto più organizzata e riesce ad approfittare della presenza dei giovani trentini in campo per portarsi sul -1. L’ingresso di Browne e Williams non sembra però cambiare le cose: Trento non riesce a rimettere ordine e scivola a -9, dopo un parziale di 19-2. Nonostante qualche tiro riesca a colpire il bersaglio, la situazione dei bianconeri non migliora affatto nei minuti successivi e si torna negli spogliatoi con un divario di 13 punti tutto a favore della De’Longhi.

Al rientro dagli spogliatoi Trento si presenta molto più combattiva. Sanders, Pascolo e Browne iniziano a ridurre le distanze dagli avversari, riportando l’Aquila a -6, dopo la tripla del play portoricano. Williams firma il -4 da sotto canestro. Si perdono di nuovo i padroni di casa: Williams regala tre tiri liberi a Imbrò e Sanders e Pascolo si fanno carico di ulteriori falli. Morgan cerca di rimettere la squadra in carreggiata con qualche tiro, ottenendo 5 punti. Alla fine Browne si carica i compagni in spalla e riesce a portare la squadra sul -4 negli ultimi minuti del terzo quarto.

 

Browne è ancora caldo e nei primi secondi infila la tripla del -1 per Trento. Treviso risponde subito con Mekowulu e Carroll, ma trova ancora una volta il play bianconero, che non molla, guadagnandosi così un viaggio in lunetta e un’altra tripla pazzesca per tornare a un solo possesso di distanza. Akele e Imbrò riportano il divario a 5 punti, ma Morgan vanifica il tutto con una tripla, a cui segue il canestro di Sanders per il pareggio. Russell riporta avanti i trevigiani dalla lunetta, ma Morgan trova nuovamente il canestro dalla lunga distanza e trascina i trentini al comando. Browne allunga il vantaggio a +4 e Sanders infierisce con una tripla incredibile sulla sirena dei 24 secondi. Williams trova altri due punti dal tiro libero e Browne mette la parola fine a questa partita col canestro che vale il +11 e la prima vittoria di quest’anno per la Dolomiti Energia.  

 

JOVANOVIC 5,5 – Ovviamente data l’età e la mancanza di esperienza non può dare molto, ma oggi sembrava mancasse anche la grinta della scorsa partita.

 

PASCOLO 7 – Buona serata per il numero 7, che porta a casa 12 punti e 5 rimbalzi. Particolarmente buona la sua partita nel primo quarto, in cui prende possesso del pitturato con Williams. Si perde un po’ nelle fasi successive, ma complessivamente porta un solido contributo alla squadra.

 

BROWNE 9 – Vero trascinatore della squadra. È lui che riesce a tirare fuori i trentini dal disastro in cui si erano cacciati nel secondo quarto. Ottima la conduzione della squadra, ma ottima soprattutto la sua prestazione individuale, che lo vede portare quasi 30 punti, 4 rimbalzi e 5 assist.

 

FORRAY 6 – Non combina grandi disastri, ma non si rende neanche protagonista di grandi momenti. Il capitano oggi passa un po’ inosservato.

 

SANDERS 7 – Ogni tanto si perde durante la partita, ma quando si concentra diventa micidiale. Complessivamente una buona serata per lui, che porta a casa 18 punti.

 

MEZZANOTTE 5,5 – Anche oggi non è particolarmente in forma, il numero 14 probabilmente deve ancora recuperare, ma sappiamo che è capace di dare di più.

 

MORGAN 7,5 – Assieme a Browne è probabilmente quello che ha provato di più a recuperare nei momenti più delicati. Le sue triple si sono rivelate fondamentali nei momenti più delicati.

 

WILLIAMS 6,5 – Il suo lavoro lo fa, soprattutto nel primo periodo, ma poi perde un po’ di decisione. Si riprende un po’ nel quarto periodo, riuscendo a ad avere comunque un impatto positivo sulla partita.

 

LADURNER 5 – Non è al livello della scorsa serata, oggi il giovane lungo è poco incisivo.

 

LECHTHALER – N.E.

 

BRIENZA 6,5 – Nel primo quarto si vede una squadra ben orchestrata, ma nel secondo cadono in confusione. Sul finale riesce a rimettere i giocatori sulla retta via, ma prendere un parziale di 17-0 senza riuscire a reagire pesa.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – DE’LONGHI TREVISO  90-79

(24-16; 33-46; 61-65; 90-79)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Jovanovic, Pascolo 12, Browne 29, Forray 3, Sanders 18, Mezzanotte 2, Morgan 14, Williams 12, Ladurner, Lechthaler. Allenatore: Nicola Brienza.

DE’LONGHI TREVISO. Russell 16, Logan 9, Cheese 6, Pellizzari, Vildera 2, Bartoli 2, Imbrò 7, Piccin, Chillo, Mekovulu 16, Carrol 11, Akele 10. Allenatore: Massimiliano Menetti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 12:39
Nello stato di San Paolo in particolare una buona parte degli ospedali avrebbe esaurito le scorte di sedativi per i pazienti intubati che, secondo [...]
Cronaca
18 aprile - 11:19
Migliora leggermente la situazione all'interno degli ospedali. Massima attenzione per i contagi, a partire da domani partiranno i test [...]
Cronaca
18 aprile - 11:00
Le scritte sul tendone posizionato a piazzale Achille Leoni a Rovereto predisposto dalla Protezione civile. Un atto vandalico che si [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato