Contenuto sponsorizzato

Trento espugna il campo di Varese. Super Mian da 21 punti. PAGELLE.

I bianconeri arrivano pronti alla sfida contro l'Openjobmetis e portano a casa una vittoria fondamentale. Ottimi Blackmon e Mian dalla lunga distanza (45 punti complessivi)

Di Mattia Sartori - 29 dicembre 2019 - 19:31

TRENTO. L’Aquila cerca subito di prendere il controllo della partita con dei buoni possessi difensivi, che le permettono di trovare il primo vantaggio sul 0-2. Purtroppo Varese non è da meno: si chiudono in difesa i biancorossi e iniziano a correre in contropiede, trovando canestri facili e portandosi sul 7-3. Kelly e Blackmon infilano due triple e ottengono la parità (9-9). Il nuovo vantaggio trentino arriva poco dopo con i tiri dall’arco di Forray e Blackmon che portano i bianconeri sul 12-18. Continua a far girare bene il pallone la Dolomiti Energia, mantenendosi in vantaggio fino alla fine del primo periodo, che vede i trentini avanti per 16-20.

 

Botta e risposta in apertura del secondo quarto: Ferrero infila subito due punti e Trento risponde con tre triple di fila di Mian, che porta i trentini sul +9. Knox aggiunge altri due punti al vantaggio della squadra ospite. Arriva successivamente la risposta di Varese con la tripla di Clark, messo subito a tacere dagli ennesimi tiri a bersaglio del numero 9 (14 punti in 5 minuti di gioco). Jakovic la mette dall’angolo per il -10 dei biancorossi, subito seguito da Cervi e Clark, che portano i padroni di casa sul 29-36. Mayo aggiunge tre punti al parziale di Varese, spezzato poi dai tiri dall’arco di Craft e Blackmon. Jakovic riporta i varesotti a -7 dalla lunetta, ma c’è il capitano per Trento che infila la tripla del +10 allo scadere del secondo periodo (36-46).

 

Rientro intenso per entrambe le squadre: Craft penetra facilmente in area per un tiro facile, Jakovic trova il canestro dalla lunga distanza e Pascolo somma altri due punti al punteggio di Trento per il +11. Ci si mette anche Blackmon, che taglia la difesa dei padroni di casa procurando alla Dolomiti Energia il suo massimo vantaggio (+13). Peak e Tambone interrompono la striscia positiva dei bianconeri con cinque punti di fila, ma dall’altra parte c’è Craft, che trova Blackmon libero sull’arco dei 6,75 metri. Ferrero ottiene il -9 di Varese, infiammando il palazzetto, subito spento dall’ennesima tripla del numero 1 trentino. Piovono tiri da tre punti da entrambe le parti e alla fine Trento ne esce vittoriosa con Mian, che segna il +15 bianconero. Ferrero segna da tre per portare i biancorossi a -12 e si chiude la terza frazione di gioco sul 53-65.

 

Non vuole assolutamente cedere terreno l’Aquila, che inizia l’ultimo periodo alzando ulteriormente il ritmo. Knox e Gentile trovano il +16 (nuovo massimo vantaggio), trasformato in +13 da Simmons. Si riprende Varese sulle triple di Mayo e Ferrero, tornando a -9. Blackmon e Forray provano a rompere il ritmo dei varesotti, ma Mayo si fa trovare ancora libero sull’arco, riportando i suoi a -9, subito trasformato in -11 da Craft. È ancora Ferrero a rispondere per la squadra di casa, seguito da Simmons, che trova il -8. Duello da 3 punti tra Blackmon e Mayo, a cui si aggiunge Peak per il -5 di Varese a un minuto e mezzo dalla fine. Gentile si fa sentire negli ultimi secondi trovando un +7 fondamentale per Trento, Jakovics segna il nuovo -5 dalla lunetta, ma ormai è inutile: la Dolomiti Energia strappa una vittoria fondamentale contro Varese per 81-86.

 

KELLY 7 – Solida prestazione in attacco e fenomenale in difesa. I giocatori di Varese non hanno gioco facile contro di lui, soprattutto nella prima metà.

 

BLACKMON 8 – Incredibile dall’arco: 24 punti con il 64% dalla linea dei tre punti. Buono anche in difesa dove si fa vedere molto più attivo del solito.

 

CRAFT 7 – Solita ottima prestazione in cabina di regia. Trova spesso e volentieri i compagni liberi oltre l’arco dei tre punti, come testimoniano i suoi 6 assist.

 

GENTILE 7,5 – Nei primi quarti distribuisce egregiamente il pallone (6 assist come Craft), lasciando spazio ai compagni e facendo girare bene la squadra. Sul finale si carica la responsabilità di tiri pesanti in momenti fondamentali.

 

PASCOLO 6 – Un po’ sottotono rispetto ad altre serate, ma fa comunque la sua parte, restando un giocatore importante nelle rotazioni di coach Brienza.

 

MIAN 8,5 – 21 punti, 56% da tre ed MVP della serata. Oggi è stato lui la grande sorpresa della Dolomiti Energia, mettendo la sua firma sui canestri che segnano il vero distacco dagli avversari.

 

FORRAY 7 – Buona prestazione in aiuto a Craft come guida della squadra. Ci aggiunge anche 11 punti segnati con delle triple fondamentali.

 

KNOX 6,5 – In una partita in cui la difesa avversaria si chiude sul pitturato, teoricamente la sua zona di campo, riesce comunque a racimolare 6 punti e 4 rimbalzi.

 

MEZZANOTTE 5,5 – A parte un paio di momenti buoni in difesa, non apporta un grande contributo alla squadra.

 

KING – N.E.

 

LECHTHALER – N.E.

 

BRIENZA 7,5 – Prepara bene i suoi ragazzi alla partita di stasera, facendoli arrivare pronti a contrastare la difesa messa a punto da coach Caja. Guida bene i bianconeri anche durante la partita, peccato solo per il parziale subito alla fine.

 

OBENJOBMETIS VARESE – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO  81-86

(16-20; 36-46; 53-65; 81-86)

 

OBENJOBMETIS VARESE. Peak 10, Clark 6, De Vita, Jakovics 11, Natali, Vene 5, Cervi 4, Simmons 7, Mayo 15, Tambone 7, Gandini, Ferrero 16. Allenatore: Attilio Caja.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Kelly 5, Blackmon 24, Craft 7, Gentile 10, Pascolo 2, Mian 21, Forray 11, Knox 6, Mezzanotte, King, Lechthaler. Allenatore: Nicola Brienza.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 ottobre - 18:59
"Purtroppo, le farmacie e le strutture pubbliche/private dedicate a questo servizio non sono in grado di compiere giornalmente un numero di test [...]
Cronaca
17 ottobre - 18:13
Il corpo senza vita di Elio Coletti è stato rinvenuto dall'unità cinofili dei vigili del fuoco. Il 58enne si era allontanato di casa in cerca di [...]
Cronaca
17 ottobre - 17:55
Ci hanno provato prima i familiari e poi il personale sanitario giunto sul posto con l'elisoccorso ma per il 62enne non c'era più niente da fare. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato