Contenuto sponsorizzato

Trento sconfigge Pistoia trascinata da un ottimo Gentile da 30 punti. PAGELLE.

Trento si porta avanti nel primo periodo e da quel momento in poi non molla più la sua posizione. Gentile si rivela impossibile da fermare per i ragazzi dell'Oriora, che però ci provano fino alla fine

Di Mattia Sartori - 12 gennaio 2020 - 23:03

TRENTO. Va subito a segno Pistoia con Petteway, Johnson e Brandt, mettendo subito sei punti tra sé e la Dolomiti Energia. La prima risposta di Trento arriva dalle mani di Pascolo, dall’altra parte segna di nuovo Petteway, ma Kelly dimezza lo svantaggio dall’arco. D’Ercole risponde allo stesso modo, ma non ci sta Gentile che mette sei punti di fila e riporta i suoi in pari con i padroni di casa. Brandt schiaccia il nuovo vantaggio di Pistoia in uscita dal timeout e Dowdell infierisce ancora dalla linea del tiro libero. Pascolo sfrutta l’assist di Knox per trovare il nuovo -2 e Gentile conclude il lavoro per il primo vantaggio trentino. Salumu riprende il +1 per i padroni di casa, ma c’è ancora Gentile per la Dolomiti Energia, che ribalta la situazione. Petteway riporta i pistoiesi avanti e stavolta è Knox a regalare il vantaggio ai bianconeri. Kelly mette il tiro libero del +2, chiudendo il primo periodo sul 24-22.

 

Kelly apre il secondo quarto mettendo a segno uno stepback per il +4 e Pascolo appoggia al tabellone il canestro del +6. La prima reazione di Pistoia arriva coi tiri liberi di Johnson e Petteway, che riducono il vantaggio trentino a soli tre punti. Ci pensa Mian a ripristinare lo status quo con un tiro da tre completamente smarcato, ma Johnson replica dall’altra parte, riportando l’Oriora a -3. Arriva un’altra tripla per Trento, stavolta firmata Justin Knox e Craft ci mette del suo con un canestro più fallo, che porta i bianconeri a +9. Wheatle cerca di rimettere i suoi in carreggiata, ma trova solo un tiro libero, subito vanificato dalla tripla di Craft per il +11. Si torna quindi negli spogliatoi con il tabellone che recita 31-42.

 

È Pistoia ad aprire il terzo periodo, trovando un piccolo parziale di 6-0, rotto poco dopo da Gentile che ricaccia gli avversari a -9. Volano in transizione i trentini, che trovano Dada libero sotto canestro per riportarsi a +11. Johnson trova due tiri liberi per riportare nuovamente lo svantaggio in singola cifra, seguito da Petteway, che firma il -7. Trento trova due punti dalla linea della carità, vanificati dai canestri di Salumu e Landi. Si fa sentire ancora Gentile, che trova sette punti e il +12. Salumu interrompe il parziale della Dolomiti Energia, mettendo un canestro e ottenendo il libero supplementare. Si conclude quindi il terzo quarto con Trento ancora avanti per 48-57.

 

È sempre Salumu a segnare i primi punti del quarto periodo per il -7 pistoiese, ma risponde subito Kelly, che trova il canestro e il fallo. Replica Dowdell per i padroni di casa che si riportano a -6. Si esibisce sotto canestro Pascolo, trovando il canestro, ma c’è ancora Dowdell per il nuovo -6, subito trasformato in -5 da Brandt. Kelly la appoggia alla tabella e rimedia poi altri due tiri liberi sul fallo di Petteway. Brandt e Salumu conquistano quota -1 per Pistoia, ma Craft ritrova il +3 da sotto canestro. Brandt accorcia a -2, ma Kelly non ci sta e si infila tra gli avversari, riconquistando il +4. Craft infierisce sui padroni di casa, infilando il canestro del +6. Dowdell si ritrova ancora in lunetta, ma il suo sforzo viene vanificato da Gentile, che si arresta e tira dalla linea del tiro libero. Landi non si scoraggia e la mette dalla lunga, ma c’è Mian che infila un tiro libero per il +4. Non basta il libero di Landi per riportare Pistoia in partita e Trento riesce a portarla a casa per 71-74.

 

KELLY 7,5 – Solita buona partita per Kelly, che non solo contribuisce con i suoi 7 rimbalzi, ma ci aggiunge anche 5 palle rubate e 3 stoppate.

 

BLACKMON 5 – Non combina nulla in questa serata il numero 1, che non riesce proprio a trovare il canestro.

 

CRAFT 7 – Buona regia come sempre, anche se oggi non ci aggiunge così tanti rimbalzi e assist come ha fatto altre volte. Unica pecca il momento in cui si carica sulle spalle 3

falli in pochi minuti.

 

GENTILE 9 – Non gli si poteva chiedere molto di più, oggi il numero 5 non riusciva a sbagliare. Ci regala un’ottima prestazione da 30 punti e 7 rimbalzi, senza i quali probabilmente non saremmo riusciti a ottenere lo stesso risultato.

 

PASCOLO 8 – Ottima prova anche per Dada, che si rivela sempre più meritevole dei minuti affidatigli da Brienza. Spesso e volentieri è stato una spina nel fianco di Pistoia, trovando degli eccellenti canestri in area.

 

MIAN 6 – Non si distingue, ma fa il suo lavoro, trovando anche un’ottima tripla nel secondo periodo.

 

FORRAY 5 – Serata negativa per il capitano, che porta a casa praticamente solo i 5 falli che lo costringono in panchina, per quanto discutibili.

 

KNOX 6 – In certi momenti sembrava pronto a esplodere, ma ancora non lo fa. Molto penalizzato dai 4 falli che lo tengono in panchina per buona parte della partita.

 

MEZZANOTTE – N.E.

 

KING – Non pervenuto

 

LECHTHALER – N.E.

 

BRIENZA 7 – Dimostra ancora di aver portato i bianconeri ad un ottimo stato di forma e di saperlo mantenere. Unica pecca nel suo lavoro di stasera, è la quasi rimonta di Pistoia sul finale.

 

ORIORA PISTOIA – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO  71-74

(24-22; 31-42; 48-57; 71-74)

 

ORIORA PISTOIA. Della Rosa, Petteway 10, D’Ercole 3, Quarisa, Brandt 10, Salumu 16, Landi 6, Dowdell 13, Johnson 10, Wheatle 3. Allenatore: Michele Carrea.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Kelly 14, Blackmon 1, Craft 8, Gentile 30, Pascolo 12, Mian 4, Forray, Knox 5, Mezzanotte, King, Lechthaler. Allenatore: Nicola Brienza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 marzo - 05:01

Dopo il post reazionario dell'assessore all'istruzione in tanti ci hanno scritto e contattato chiedendosi perché, invece, non si pensa ad aiutare le famiglie in difficoltà visto che, soprattutto i genitori dei figli più piccoli, sono costretti a improvvisarsi insegnanti. Ma non tutti ci riescono, ogni materia è trasmessa dai maestri e dalle maestre in maniera diversa (c'è chi manda solo i compiti, chi riesce a fare dei video) e cambia tutto da istituto a istituto. Poi ci sono i genitori che non hanno gli strumenti tecnici e quelli culturali e così ogni cosa è affidata al caso e all'iniziativa personale

28 marzo - 08:55

L'ex premier in un'intervista rilasciata sul quotidiano Avvenire chiede alle istituzioni di agire immediatamente per far "riaprire l'Italia". Le fabbriche, per il leader di Italia Viva dovrebbero riaprire già prima di Pasqua e poi il resto delle attività

27 marzo - 19:58

Sono piccoli ma importanti messaggi che fanno ritrovare la forza a tutto il personale sanitario che sta combattendo contro il covid-19 di andare avanti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato