Contenuto sponsorizzato

Reggio Emilia schiaccia Trento alla Blm Group Arena. PAGELLE.

Sconfitta bruciante quella riportata dai trentini stasera nella sfida contro Reggio, guidata da Maurizio Buscaglia. Fin dall'inizio la Grissin Bon si afferma sui padroni di casa e da quel momento è dominio assoluto dei biancorossi, che non permettono più alla Dolomiti Energia di riportarsi a tiro

Di Mattia Sartori - 18 gennaio 2020 - 21:55

TRENTO. Parte con la marcia giusta la Grissin Bon, che in due azioni trova cinque punti prima che Pascolo e Gentile riescano a segnare i primi canestri per la Dolomiti Energia. Il primo vantaggio per casa lo ottiene Blackmon infilando prima una tripla dalla lunga distanza che sancisce l’11-11 e poi guadagnandosi tre tiri liberi che valgono il +2 per Trento. Rispondono subito però Odom, Fontecchio e Owens, dando il via a un parziale di 19-0 per Reggio Emilia, che ribalta la situazione e porta gli ospiti a +17. Knox è il primo a rompere il digiuno trovando un canestro, purtroppo subito annullato da Odom ai tiri liberi. Finisce così il primo quarto che vede Reggio avanti per 15-32.

 

Non sembrano cambiare le cose nel secondo periodo, che si apre con la tripla di Fontecchio. Si fa però sentire di nuovo Knox, trovando cinque punti in pochi secondi e spezzando il ritmo degli avversari. Ci si mette anche Gentile, che accorcia ulteriormente le distanze dagli ospiti portando Trento a -11. Ci pensano i soliti Odom e Fontecchio a riportare i biancorossi in carreggiata trovando due triple inframezzate solo da una schiacciata di Mezzanotte nell’altra metà del campo. Vojvoda infierisce ulteriormente con altri due punti, ma Gentile ci mette una toppa replicando dall’altra parte. È ancora il numero 5 a provare a dare la scossa, ma per l’ennesima volta Fontecchio dà un duro colpo alle speranze della Dolomiti Energia e regala un nuovo +19 a Reggio Emilia, trasformato poco dopo in +25 da Mekel e Odom. Stavolta è il capitano a provare a dare un po’ di respiro a Trento con una tripla, che però sembra appena scalfire l’enorme vantaggio accumulato dagli avversari. Si torna quindi negli spogliatoi sul 33-55.  

Stavolta l’inizio sembra volgere a favore dell’Aquila con Blackmon e Kelly che tempestano Reggio Emilia dall’arco. Non si fanno però spaventare gli ospiti che cercano e trovano le conclusioni di Mekel e Fontecchio. Colpisce ancora da tre la Dolomiti Energia, stavolta con Craft, ma la Grissin Bon risponde con una schiacciata di Owens, due punti di Mekel e corona il tutto con l’ennesima tripla di Odom. Trento cerca la spinta giusta per rimontare e trova Kelly che si guadagna un potenziale gioco da tre punti e successivamente una schiacciata. Anche Pascolo riesce a divincolarsi dalla difesa ospite e a trovare il canestro, ma non basta a far perdere colpi ai reggiani, che continuano a mantenere i trentini ad almeno venti punti di distanza e chiudono il quarto a +25, nonostante tutti gli sforzi di Trento (55-80).

 

Anche l’ultimo quarto si apre con la tripla di Blackmon, ma come al solito i biancorossi sono pronti a rispondere nell’altra metà campo. Knox schiaccia e Pardon lo imita per Reggio. Odom viene costretto a lasciare il campo per falli e Blackmon si trova in mano quattro tiri liberi che mette a segno. Mekel e Upshaw ricacciano una Trento ormai moralmente sconfitta a -25. I bianconeri non hanno la forza di rialzarsi, a malapena riescono a impedire alla Grissin Bon di toccare quota +30. Gli ultimi minuti sono una pura formalità, il risultato era già stato deciso nel primo periodo: Reggio schiaccia i trentini in una partita mai veramente giocata (81-103).

 

KELLY 5 – Per la seconda sera consecutiva non si rivela incisivo come al solito se non in alcuni rari momenti che comunque non influiscono sul risultato finale.

BLACKMON 6 – Bene il tiro da tre, sarebbe bello se fosse sempre così. Peccato che non basti a risollevare la squadra.  

 

CRAFT 6 – Sufficiente prova in cabina di regia, anche se nel tempo ha saputo dimostrare di essere capace di portare la squadra a ben altri risultati.

 

GENTILE 4,5 – Dovrebbe essere il nostro giocatore di punta, ma stasera a tratti non lo si vede neanche.

 

PASCOLO 5 – Inizia bene, uno dei pochi, ma poi affonda assieme alla squadra senza più riuscire a trovare soluzioni efficaci.

 

MIAN 4 – Concentrazione pari quasi a zero. Oggi il numero 9 non riesce a portare un contributo ai bianconeri, anzi a volte si fa prendere dal nervosismo e diventa quasi dannoso.

 

FORRAY 5 – Anche il capitano oggi non regala soddisfazioni, non si rivela in grado di guidare i suoi alla rimonta.

 

KNOX 5,5 – Una buona prestazione al tiro, ma pessima a rimbalzo (solo 2). Abbiamo bisogno di lui sotto canestro.

 

MEZZANOTTE 4,5 – Una schiacciata e poi sparisce da tutti i radar. Impossibile trovarlo per il resto della partita.

 

VOLTOLINI – N.E.

 

LECHTHALER – N.E.

 

BRIENZA 4 – Reggio Emilia era particolarmente in forma e/o fortunata, questo non lo si può negare. Resta il fatto che perdere di 22, rischiando addirittura il -30 è sicuramente segno di qualcosa che non funziona. Sta a coach Brienza trovare e risolvere il problema il prima possibile.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA  81-103

(15-32; 33-55; 55-80; 81-103)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Kelly 11, Blackmon 20, Craft 11, Gentile 10, Pascolo 6, Mian, Forray 3, Knox 18, Mezzanotte 2, Voltolini, Lechthaler. Allenatore: Nicola Brienza.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA. Johnson-Odom 27, Fontecchio 20, Pardon 10, Candi 3, Poeta, Vojvoda 10, Infante, Soviero, Owens 10, Upshaw 11, Diouf, Mekel 12. Allenatore: Maurizio Buscaglia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 20:05

Ci sono 46 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 94 positivi a fronte dell'analisi di 846 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,1%

20 ottobre - 17:58

La Provincia di Bolzano ha comunicato nuove limitazioni per frenare la diffusione del virus. In una giornata segnata dal record di positivi (ben 209), Kompatscher ha annunciato che le scuole superiori dovranno fare almeno un 30% della didattica a distanza. Sport e grandi eventi, con la cancellazione dei mercatini di Natale, gli altri ambiti maggiormente interessati

20 ottobre - 18:46

Sono 15 i milioni che saranno investiti nella realizzazione del nuovo collegamento funiviario che, in soli 7 minuti, percorrerà un tracciato di 3.8 chilometri per un dislivello di 644 metri. L'impianto collegherà l'abitato di San Cipriano con Malga Frommer, posta tra le piste da sci del comprensorio di Carezza. Intanto, però, si continua a scavare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato