Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, Mosna: ''Oggi iniziano i playoff, autobus affollati ma noi giochiamo senza pubblico. Dovrebbe essere un giorno di festa ma senza tifosi non sarà così''

L'Itas Trentino sfida la Gas Sales Bluenergy Piacenza nella serie al meglio delle tre partite che attribuisce un pass per la semifinale. Diego Mosna (Trentino volley): "E' triste cominciare questa fase ricca di emozioni senza poter contare nemmeno su una piccola parte del nostro pubblico presente sugli spalti della Blm group arena ma non ci si pone problemi di questo tipo per altri luoghi affollati"

Di L.A. - 10 marzo 2021 - 12:47

TRENTO. "Nella serata odierna inizia la nostra diciottesima avventura nei playoff scudetto. Dovrebbe essere, come lo è sempre stato in passato, un giorno di festa perché finalmente prende il via la parte più attesa della stagione". Così Diego Mosna, presidente di Trentino Volley. "Per tanti motivi, invece, non lo sarà; sottolineo quanto triste sia cominciare questa fase ricca di emozioni senza poter contare nemmeno su una piccola parte del nostro pubblico presente sugli spalti della Blm group arena".

 

L'Itas Trentino sfida la Gas Sales Bluenergy Piacenza nella serie al meglio delle tre partite che attribuisce un pass per la semifinale. Gara 1 dei quarti di finale si gioca mercoledì 10 marzo alla Blm group arena di Trento, domenica 14 marzo c'è gara 2 a Piacenza e l'eventuale gara 3 è in programma nel capoluogo trentino per domenica 21 marzo. 

 

"Faccio fatica a capire - dice Mosna - perché non si possa permettere l’accesso ad alcune centinaia di persone in una struttura che ne potrebbe contenere oltre 4.000 e che consente il corretto distanziamento come la nostra. Poco più di un anno fa la partita casalinga con Sora dimostrò che si poteva assolutamente giocare di fronte a una fetta consistente di spettatori, in grado di rispettare le regole e debitamente a distanza l’uno dall’altro. Tutto questo al momento ci viene impedito, proprio mentre gli autobus continuano ad essere sovraffollati di persone ed in centinaia di altri luoghi non ci si pone assolutamente problemi di questo tipo".

 

C'è grande attesa per la partenza della fase calda del campionato italiano. Dopo una partenza incerta condizionata anche dai casi di Covid, le prestazioni dell'Itas Trentino hanno preso quota nel ritorno della regular season e ora iniziano le sfide che assegnano il tricolore, scudetto che manca a Trento dalla stagione 2014/15. Dopo aver dedicato gli ultimi trenta giorni esclusivamente alla Champions League, la formazione gialloblù inizia il cammino nel tabellone finale forti della recente qualificazione alle semifinali del massimo trofeo continentale e con 22 vittorie nelle ultime 24 gare giocate.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 dicembre - 05:01
Sono moltissimi in queste settimane i bambini rimasti a casa dall'asilo con diverse patologie. Non solo virus sinciziale ma anche casi di otite, [...]
Cronaca
03 dicembre - 08:24
Gli acquirenti, dopo aver visionato i veicoli su internet si recavano per dei giri di prova in concessionaria. A quel punto consegnavano agli [...]
Cronaca
03 dicembre - 07:42
E' successo nel tunnel tra Laives e Bronzolo. Sulla dinamica esatta dell'incidente sono in corso le verifiche da parte dei carabinieri di Egna
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato