Contenuto sponsorizzato

L'Aquila batte il Metropolitans e si rialza in Europa. PAGELLE

Trento si prende la sua rivincita contro i francesi del Metropolitans in quaranta minuti di massima concentrazione. In un paio di occasioni Boulogne cerca di ribaltare la partita, ma i trentini riescono sempre a rimettersi in piedi e si portano a casa due punti importantissimi per le ambizioni europee dell'Aquila

Di M.Sartori - 02 febbraio 2021 - 22:09

TRENTO. Pochi giorni dopo la sconfitta contro la Fortitudo e l’esonero di coach Brienza la Dolomiti Energia si trova alla Blm Group Arena per il secondo round contro i francesi del Metropolitans. Le speranze europee dei trentini dipendono tutte da questo match: una vittoria significherebbe riaccendere il sogno dei quarti di finale, mentre una sconfitta metterebbe in seria discussione questo sogno. Ai bianconeri basta vincere di 1 nei tempi regolamentari per ribaltare il risultato della scorsa settimana e aggiudicarsi lo scontro diretto.

 

I primi minuti si giocano a ritmi bassi, con entrambe le squadre che si osservano attentamente. I primi a segnare sono i francesi, ma Trento non perde il controllo e si accoppia subito. Michineau e Brown prendono in mano la situazione e segnano un parziale di 7-0 per il Metropolitans, costringendo Molin al suo primo timeout. Si riorganizzano i bianconeri che si stringono e ritornano a -1. I tiri liberi di Goodwin chiudono il primo quarto sul 12-15.

 

Arriva anche il sorpasso a inizio secondo periodo per la Dolomiti Energia, che con un’ottima difesa ruba qualsiasi cosa e si porta sul +5. Con la tripla di Roos torna a segnare anche il Metropolitans e dopo poco ci si trova di nuovo testa a testa. Morgan dona di nuovo il vantaggio all’Aquila dalla lunga distanza e i trentini cercano di scappare, riuscendo ad agguantare il +4 sulla tripla di Browne. Non riescono a recuperare i francesi e si va alla pausa lunga con Trento avanti di cinque lunghezze (33-28).

 

Continua a spingere la Dolomiti Energia, che vuole assolutamente mettere più punti possibili tra sé e gli ospiti e riesce infliggere un parziale di 8-2 al Metropolitans, raggiungendo il +11. I francesi non demordono e iniziano a riavvicinarsi ai bianconeri. Due triple di seguito dei biancoblu fanno paura a Trento e Molin richiama in panchina i suoi per riorganizzarsi. Si vedono i risultati soprattutto in difesa, dove l’Aquila recupera i palloni necessari a mantenersi avanti fino alla fine del quarto (47-45).

 

Boulogne si appoggia ai suoi tiratori per ribaltare la situazione, ma per Trento c’è Luke Maye, che mantiene i suoi a contatto. La tripla e la rubata di Browne riportano i trentini con la testa avanti e il lavoro di Williams sotto canestro vale l’allungo per il possesso pieno di vantaggio. Sulla tripla di Morgan arriva il +6 che costringe i francesi al timeout. Sanders ruba e ottiene il fallo antisportivo per il +8, un colpo durissimo per il Metropolitans, che alza bandiera bianca e consegna una meritatissima vittoria ai trentini (67-57).

 

MARTIN 6,5 – In attacco non particolarmente brillante, ma in difesa si rivela il solito mastino, difficilissimo da superare per gli avversari.

 

JOVANOVIC – N.E.

 

PASCOLO – N.E.

 

CONTI – N.E.

 

BROWNE 7 – Torna a somigliare al Browne che abbiamo conosciuto, quello capace di svoltare le partite da solo. Per la maggior parte del tempo riesce a far girare bene la palla e trova anche delle azioni cruciali alla vittoria.

 

FORRAY 6,5 – In campo quando c’è lui si gioca in modo più ordinato ed equilibrato. Riesce a lasciare il posto ai compagni quando serve e a prendersi le sue responsabilità quando è il momento. Peccato solo per le percentuali e le tre palle perse.

 

SANDERS 6,5 – Continua a migliorare, soprattutto in difesa dove dimostra di riuscire a fare scelte sempre più intelligenti ed oculate.

 

MEZZANOTTE 6 – Finalmente quando entra in campo lo vediamo ruotare e cercare la posizione migliore per dei bei tiri.

 

MORGAN 7 – Si ritaglia un posto sempre più importante nelle rotazioni bianconere. Questa sera dà sfoggio delle sue abilità dalla lunga, per non parlare delle sue difese fondamentali nel gioco trentino.

 

WILLIAMS 6,5 – Ha fatto di meglio, ma il suo contributo rimane solido per tutta la durata della partita. Il suo problema è stato il confronto con la fisicità di Chikoko, che

non gli ha permesso di “fare a sportellate” come fa di solito.  

 

LADURNER 6 – Riesce a dare il suo apporto durante i suoi minuti in campo, ma anche lui soffre la fisicità di Chikoko.

 

MAYE 8 – Ancora una volta dimostra di poter essere il vero protagonista di questa squadra, diventando spesso il perno attorno al quale ruota il gioco trentino.

 

MOLIN 7 – Complimenti al nuovo coach per la prima vittoria da capo allenatore dell’Aquila. Non si può dire che le sconfitte precedenti fossero solo colpa di Brienza, ma di sicuro con Molin si è vista da subito un’atmosfera positiva in cui i bianconeri sono riusciti a giocare bene come squadra.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – BOULOGNE METROPOLITANS 92  67-57

(12-15; 33-28; 47-45; 67-57)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Martin 2, Jovanovic, Pascolo, Conti, Browne 12, Forray 2, Sanders 8, Mezzanotte 2, Morgan 12, Williams 12, Ladurner 2, Maye 15. Allenatore: Emanuele Molin.

BOULOGNE METROPOLITANS 92. Stoll 3, Konate 6, Michineau 11, Roos 3, Sako, Pinault 11, Goodwin 2, Brown 7, Chikoko 6, Ginat 8. Allenatore: Jure Zdovc.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 dicembre - 05:01
Tra le richieste di alcuni genitori vi è la reintroduzione delle 'bolle' già usate in pandemia o un ridimensionamento del numero dei gruppi [...]
Cronaca
04 dicembre - 19:40
Mentre restano stabili i ricoveri e non si segnalano decessi cresce il contagio in provincia. A Trento ci sono 42 nuovi positivi, a Rovereto e [...]
Cronaca
04 dicembre - 20:37
Si sono ritrovati come ogni sabato in piazza Dante, dove nel pomeriggio hanno disturbato il traffico sulle strisce pedonali che conducono alla [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato