Contenuto sponsorizzato

L'Fc Südtirol rallenta a Carpi e il Padova adesso è a più cinque. Domenica al 'Druso" big match contro la capolista con gli altoatesini che non possono perdere

Lo 0 a 0 del "Cabassi" lascia tantissimo amaro in bocca alla squadra di Vecchi, che toglie pressione alla squadra. "Dobbiamo pensare solamente a noi stessi, ragionando di partita in partita, senza crearci ulteriori pressioni, a cui non siamo abituati''

Kévin Vinetot, espulso mercoledì al "Cabassi" e costretto a saltare il big match di domenica contro il Padova
Di Da.Lo. - 18 febbraio 2021 - 13:16

CARPI. Tanta, tantissima amarezza per quello che poteva essere e, invece, non è stato. L'Fc Südtirol torna con un pareggio dalla trasferta in terra emiliana e, alla fine, si mangia eccome le mani.

Per almeno tre motivi. Primo: la compagine di Stefano Vecchi ha giocato un'ottima partita, creando numerose palle gol, tre delle quali assolutamente clamorose con l'estremo difensore di casa decisivo su Magnaghi e Vinetot, mentre nel finale è stato il capitano biancorosso Tait a fallire un'ottima occasione. Secondo: Padova e Perugia hanno vinto rispettivamente contro Arezzo (2-0) e Legnago Salus (4-0) e, dunque, quello che doveva essere un turno interlocutorio si è rivelato un'occasione per veneti e umbri per guadagnare due lunghezze sugli altoatesini. Terzo: dalla sfida del "Cabassi" l'Fc Südtirol è uscito "carico" d'ammonizioni e, soprattutto con la discutibile espulsione comminata a Vinetot, che sarà dunque costretto a saltare il big match di domenica contro il Padova, così come Hamza El Kaouakibi, incappato nel quinto "giallo" stagionale.

 

Ecco, per l'appunto: domenica, con inizio anticipato alle ore 17.30, sarà partita da dentro o fuori in chiave primo posto per gli altoatesini. I veneti, che in questo momento hanno un Chiricò in formato "monstre" (5 partite disputate, 4 gol e 3 assist dal momento del suo arrivo dall'Ascoli), sono a più cinque sui biancorossi a parità di gare disputate. È chiaro che un successo al "Druso" del Padova estrometterebbe in maniera definitiva la compagine di Vecchi dalla corsa per la vittoria finale (otto punti sarebbe un divario quasi impossibile da colmare con lo scontro diretto già disputato), senza dimenticare che nella volata verso la serie B c'è eccome anche il Perugia, che di punti ne ha 46 ma con ben due gare da recuperare.

 

"L'avversario più pericoloso nella corsa promozione? Noi stessi - ha risposto (a precisa domanda) mister Vecchi, al termine del match pareggiato contro il Carpi -. Dobbiamo ragionare di partita in partita, senza ansia da risultato e senza crearci un'ulteriore pressione, a cui non siamo abituati. Dobbiamo pensare esclusivamente a noi stessi, senza guardare i risultati delle altre".

 

Domenica, dunque non ci saranno gli squalificati Vinetot ed El Kaouakibi, ma le cattive notizie non sono finite per Vecchi, che sicuramente dovrà fare a meno anche degli infortunati Marchi, Gatto, Odogwu e Malomo, tutti e quattro alle prese con problemi muscolari piuttosto seri.

 

Il tabellino della sfida di mercoledì.

 

CARPI - FC SÜDTIROL 0-0

CARPI (4-3-1-2): Pozzi; Sabotic, Venturi, Gozzi; Eleuteri (34’st Marcellusi), Ghion (42’st Llamas), Fofana, Lomolino (42’st Ferretti); Mastour (18’st Ceijas); De Cenco (34’st De Sena), Giovannini.

A disposizione: Rossi, Ercolani, Bellini, Offidani, Ridzal, Motoc, Tripoli.

Allenatore: Sandro Pochesci.

FC SÜDTIROL (4-3-1-2): Poluzzi; El Kaouakibi, Vinetot, Curto, Fabbri; Tait, Greco (1’ st Fink), Karic (15’ st Beccaro); Voltan (34’ st Casiraghi); Magnaghi (43’ st Morelli), Fischnaller (15’ st Rover).

A disposizione: Meneghetti, Pircher, Davi, Casiraghi, Polak.

Allenatore: Stefano Vecchi.

ARBITRO: Panettella di Gallarate (Mittica e Gregorio di Bari).

NOTE: cielo sereno. Temperatura fredda e umida. Campo in discrete condizioni. Espulso al 38'st Vinetot (FCS) per doppia ammonizione. Ammoniti Ghion (C), l'allenatore dell'Fc Südtirol Vecchi, El Kaouakibi (FCS) e Fink (FCS). Calci d'angolo 4 a 3 per l'Fc Südtirol. Recupero 2' + 4'.

 

La classifica del girone B.

 

Padova 53 punti; Fc Südtirol 48; Perugia** 46; Modena* 44; Triestina 42; Virtus Verona 40; Feralpisalò** 23; Sambenedettese e Cesena*** 38; Mantova* 33; Matelica* 32; Carpi 29; Fermana* e Gubbio* 27; Imolese* 25; Vis Pesaro 23; Legnago Salus 22; Alma Juventus Fano* 21; Ravenna 18; Arezzo 12.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 05:01

Una ricerca che ha messo insieme tanti pezzi di un mosaico per ricostruire la storia “perduta” di Anna Vivaldelli, uccisa a Dro l’8 marzo 1925. A quasi un secolo di distanza, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, ricostruiamo questa vicenda grazie ai documenti, le lettere e le testimonianze dell’epoca

07 marzo - 16:45

A 12 anni ha lasciato la sua casa in Afghanistan, passando per Iran e Turchia è arrivato in Grecia dopo un viaggio durato anni, lì è rimasto coinvolto nell’incendio che lo scorso settembre ha devastato il campo profughi di Moria: ora grazie alla Comunità Papa Giovanni XXIII l'incredibile storia di N.A. (che chiameremo Nico) ha trovato a Rovereto il suo lieto fine

07 marzo - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato