Contenuto sponsorizzato

Scontro in vetta per il Südtirol obbligato a vincere in casa contro il Padova. In serie D il Trento cerca la vittoria sul Delta Porto Tolle per allungare la classifica

Turno probabilmente decisivo ai fini della corsa promozione: gli altoatesini non possono perdere contro i biancoscudati, primi con 5 lunghezze di vantaggio. La compagine trentina invece, potrebbe allungare sulla Manzanese, seconda in classifica 

Il gol di Aliu nell'ultima partita che ha visto Trento battere Montebelluna 2-1 / Foto di Carmelo Ossanna
Di Daniele Loss - 21 febbraio 2021 - 10:51

TRENTO. Vincere per non staccarsi definitivamente e vincere piazzare il primo allungo della stagione. Sarà una domenica di fondamentale importanza per le due massime espressioni calcistiche regionali, entrambe sin qui protagoniste di un'eccellente stagione e in corsa per il passaggio nella categoria superiore. Una cosa è certa: il turno in programma nel pomeriggio potrebbe risultare decisivo ai fini della corsa promozione.

 

SERIE C. Dopo la sconfitta contro la Feralpisalò e il pareggio maturato a Carpi nel turno infrasettimanale, i biancorossi del Fc Südtirol hanno a disposizione praticamente un solo risultato per non perdere di vista il Padova, ora a più cinque su Tait e compagni. Senza dimenticare che, nel mezzo, c'è anche il Perugia, che di gare da recuperare ne ha ancora due.

 

Al "partidazo" l'Fc Südtirol arriverà con la rosa ridotta all'osso, visto che il tecnico Stefano Vecchi sarà privo di ben sei elementi di fondamentale importanza, viste le assenze di Vinetot ed El Kaouakibi per squalifica e di Odogwu, Gatto, Malomo e Marchi, ai box per infortunio.

 

Diretta televisiva pay-per-view su ElevenSports e su Sky Sport 253; diretta live- ticker sul sito ufficiale della squadra; collegamenti radio in diretta sulle frequenze di Radio Dolomiti. Kick off alle ore 17.30 in un "Druso", ahinoi, deserto che, in una situazione di normalità, avrebbe certamente fatto registrare il sold out.

 

SERIE D. La formazione gialloblù potrebbe allungare sensibilmente nei confronti della Manzanese, seconda in classifica e staccata ora di 2 lunghezze dalla squadra di Parlato. Sabato i friulani hanno impattato contro il Caldiero Terme nell'anticipo (0 a 0) e, allora, l'occasione è veramente ghiotta per Aliu e compagni, impegnati (calcio d'inizio alle ore 14.30) sul difficilissimo campo del Delta Porto Tolle, tornato a giocare con continuità e al terzo impegno in una settimana dopo 53 giorni trascorsi ai box causa numerose positività all'interno del gruppo squadra.

 

L'allenatore trentino non potrà disporre degli infortunati Osuji, Bran e Pattarello (i primi due sulla via del recupero) e ha convocato 21 giocatori, tra cui - ovviamente - il bomber Grasjan Aliu, autore sino a questo momento di 11 reti in 19 gare disputate e uomo in più della "corazzata" costruita dal presidente Mauro Giacca, deciso come non mai a riportare il Trento tra i professionisti a 19 anni di distanza dall'ultima volta.

 

Diretta streaming del match sulla pagina Facebook dell'A.C Trento a partire dalle ore 14.20.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 05:01

Una ricerca che ha messo insieme tanti pezzi di un mosaico per ricostruire la storia “perduta” di Anna Vivaldelli, uccisa a Dro l’8 marzo 1925. A quasi un secolo di distanza, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, ricostruiamo questa vicenda grazie ai documenti, le lettere e le testimonianze dell’epoca

07 marzo - 16:45

A 12 anni ha lasciato la sua casa in Afghanistan, passando per Iran e Turchia è arrivato in Grecia dopo un viaggio durato anni, lì è rimasto coinvolto nell’incendio che lo scorso settembre ha devastato il campo profughi di Moria: ora grazie alla Comunità Papa Giovanni XXIII l'incredibile storia di N.A. (che chiameremo Nico) ha trovato a Rovereto il suo lieto fine

07 marzo - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato