Contenuto sponsorizzato

Lucarelli e Calaiò aprono le danze, il Dro gioca ma il Parma cala il poker

Buona prova per la truppa di Ischia che nonostante la sconfitta per 4 a 0 contro i ducali si mostra in salute in attesa dell'inserimento completo dei nuovi arrivati Casolla, Tobanelli e Karamoko

Pubblicato il - 30 luglio 2017 - 20:37

PINZOLO. La prima del Dro Alta Garda è più che positiva. Il risultato finale non deve ingannare: il Parma supera sì per 4 a 0 la squadra di Michele Ischia, ma i gialloverdi (in campo in maglia bianca e pantaloncini blu per l'occasione) sono protagonisti di una prova decisamente convincente. L'organico è ancora incompleto: dei venti convocati per la sfida a Pinzolo solamente quindici (compreso il classe 99 Pinter, aggregato per la preparazione) sono tesserati, mentre i vari Mannarini, Mapelli, Zarcone, Imperatrice e Paganini sono da considerarsi "in prova" e difficilmente verranno confermati. All'appello mancano ancora almeno altrettanti elementi, ovvero un difensore centrale da affiancare a Tobanelli, un centravanti di categoria (Casolla, giocatore di grande qualità, agirà alle sue spalle) e tre under, due classe '99 e un '98.

 

Il Parma spinge subito forte e al 4' passa: corner dalla sinistra e colpo di testa imperioso di capitan Lucarelli che sigla l'uno a zero. Calaiò sbatte per due volte contro i "legni" della porta e anche Scavone deve fare i conti con il palo. Chimini è super in almeno tre circostanze e il primo tempo termina con il Dro sotto solamente di una rete.

 

Girandola di cambi, come ampiamente preventivabile, nella ripresa e Ajdarovski sfiora il pareggio con un gran calcio piazzato sul quale Nardi compie un grande intervento. Poi la fatica si fa sentire soprattutto in casa Dro e il Parma dilaga: Calaiò raddoppia dal dischetto (fallo in area ai danni dell'ex Alto Adige Iacoponi), Dezi firma il tris con un tocco ravvicinato e poi Nocciolini cala il poker nel finale.

 

Vince il Parma, ma Angeli e Ischia possono essere ampiamente soddisfatti. La rosa è "in costruzione", ma chi è arrivato (su tutti Casolla, senza dubbio, ma anche Tobanelli e Karamoko) è all'altezza della situazione.

 

PARMA - DRO ALTO GARDA 4-0

 

PARMA (4-3-3): Frattali (1'st Nardi); Iacoponi (31'st Mazzocchi), Di Cesare (31'st Coly), Lucarelli (1'st Gagliolo), Scaglia (31'st Germoni); Scozzarella (1'st Dezi), Munari (1'st Corapi), Scavone (31'st Barillà); Siligardi (31'st Insigne), Calaiò (31'st Nocciolini), Baraye (31'st Di Gaudio).

Allenatore: Roberto D'Aversa.

 

DRO ALTO GARDA (4-2-3-1): Chimini (1'st Di Piero); Giacco (1'st Mannarini), Allegretti (1'st Paganin), Tobanelli, De Min (1'st Grossi); Karamoko, Ruaben (1'st Bertoldi); Greco (1'st Pinter), Melchiori (1'st Zarcone), Mapelli (1'st Ajdarovski); Casolla.

A disposizione: Imperatrice.

Allenatore: Michele Ischia.

 

RETI: 4'pt Lucarelli (P), 20'st rigore Calaiò (P), 33'st Dezi (P), 41'st Nocciolini (P).

 

NOTE: pubblico numeroso. Giornata calda. Campo in ottime condizioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 marzo - 17:49

La Protezione civile, con il supporto di volontari della Croce rossa, provvederà alla distribuzione dei pasti e a fornire beni di prima necessità e non solo. E' stato chiesto agli studenti di mantenere l’isolamento, "dal momento che il periodo di incubazione della malattia varia tra 2 e 11 giorni e non possibile escludere che i sintomi si manifestino in una fase successiva al tampone" spiega la Direttrice dell’Unità operativa igiene e sanità pubblica dell’Azienda sanitaria

08 marzo - 17:30

Sono stati analizzati 896 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 18 nuovi ricoveri e 4 dimissioni, 106 le guarigioni da Covid. Ci sono 75 classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato