Contenuto sponsorizzato

M49-Papillon: “Sta bene e viene alimentato anche con integratori per cani”. Zanotelli non chiude a un possibile trasferimento, ma spiega: “Finora nessuna proposta valida”

Durante la reclusione M49-Papillon non ha mai manifestato atteggiamenti aggressivi né verso le persone né verso gli oggetti. Mentre su un possibile trasferimento dell’orso Zanotelli ribadisce la disponibilità della Pat, ma avverte: “Ad oggi e come in passato, ai proclami non è seguita nessuna proposta concreta fattibile”

Foto d'archivio
Di Tiziano Grottolo - 09 luglio 2020 - 13:28

TRENTO. Da quando M49-Papillon è stato ricatturato (lo scorso 28 aprile sopra Tione nelle Giudicarie) è tornato ad occupare una parte del complesso del Casteller, dove vengono inseriti gli orsi “problematici”. Nel frattempo, grazie a un’interrogazione presentata da paolo Ghezzi di Futura, si è venuti a sapere che l’orso è stato castrato (QUI articolo).

 

“Come di prassi  per gli animali detenuti in cattività” ha sottolineato l’assessora all'agricoltura, foreste, caccia e pesca Giulia Zanotelli, che poi ha aggiunto: “L’esemplare sta terminando la sua fase di adattamento ed inserimento progressivo nell’area faunistica del Casteller. Nel corso di questo mese tale fase si concluderà con l’inserimento dell’animale nell’area forestata a disposizione dei plantigradi”.

 

 

Dalla relazione redatta dal veterinario della Pat si apprende che le condizioni di salute del plantigrado sono buone: “Ad M49 fin dalla cattura – si legge – oltre a una dieta varia consona alla specie sono stati somministrati degli integratori per cani che contengono sostanze naturali (amminoacidi e vitamine) che è risaputo avere effetti benefici e calmanti senza alterarne comportamento e fisiologia”.

 

Secondo quanto riportato dalla relazione il plantigrado non ha mai dato segni di intolleranza alla reclusione, senza mai manifestare atteggiamenti aggressivi, nei confronti di persone o cose, e nemmeno autolesionistici. Per queste ragioni il veterinario ha scelto di non somministrare farmaci o psicofarmaci.

 

“L’Amministrazione – conclude Zanotelli – ribadisce la disponibilità a consentire il trasferimento del plantigrado in strutture che eventualmente risultassero migliori per ospitarlo, qualora le proposte risultassero ben documentate e tecnicamente valide – anche se – ad oggi e come in passato, ai proclami non è seguita nessuna proposta concreta fattibile”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 agosto - 13:33

Sono ancora molte le incertezze per il comparto scolastico a quasi un mese dalla riapertura degli istituti, ora si aggiunge un'ulteriore criticità. Se la situazione epidemiologica a settembre fosse quella di oggi, la Provincia potrebbe firmare un'ordinanza per risolvere la questione e portare la capienza al 100%. Fugatti: "Tema da affrontare in Conferenza Stato-Regioni"

07 agosto - 13:51
Un incidente pauroso alle 5 di questa mattina, venerdì 7 agosto, in A22 tra i caselli di Rovereto sud e Ala-Avio. Fortunatamente la famiglia rimasta coinvolta in questo episodio non è in pericolo di vita, anche se sono stati trasferiti all'ospedale di Rovereto per accertamenti e approfondimenti
07 agosto - 13:00

E' successo questa mattina presto a Cassone sul Garda. La macchina non riusciva più a ripartire perché le ruote scivolavano sul ghiaino

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato