Contenuto sponsorizzato

''Latte in Festa'': il latte al centro dell'estate trentina

Tantissimi incontri su tutto il territorio per immergersi nel magico mondo del latte: prezioso alimento, reso speciale e unico dalla ricchezza dei fiori e delle essenze profumate dei territori
DAL BLOG
Di Francesco Gubert - 07 giugno 2019

Sono Maestro Assaggiatore di Formaggi e seguo percorsi di educazione alla sensorialità ed alla territorialità per il consumo consapevole dei prodotti lattiero-caseari di montagna.

L'estate, si sa, è la stagione dell'erba. Erba che cresce nei prati fioriti di montagna, dove si produce il prezioso fieno per la stagione invernale, come nei verdeggianti pascoli di alta quota, vere e proprie "miniere" di foraggio per la breve stagione di alpeggio. Estate di erba, estate di latte. Sì, perché è proprio dall'erba che nasce questo prezioso alimento, reso speciale e unico dalla ricchezza dei fiori e delle essenze profumate dei territori di montagna.

 

Non a caso l'estate trentina vede al centro il latte, con una serie di eventi organizzati nelle diverse vallate dalle APT locali, sotto la regia di Trentino Marketing. "Latte in Festa", questo il nome del format proposto per il quarto anno consecutivo, è l'occasione per immergersi nel magico mondo del latte e per conoscere la filiera "dall'erba al piatto". Non solo dunque latte da bere, ma il latte nelle sue mille forme, dallo yogurt ai formaggi, dalla panna al gelato artigianale passando per l'offerta gastronomica ed il piacere in tavola.

Tante le proposte che permettono ai partecipanti di avvicinarsi a questo meraviglioso prodotto: passeggiate, trekking, incontri, degustazioni guidate e laboratori per grandi e piccini, giochi, spettacoli, show cooking e molto altro. Con il comune obiettivo di creare e far crescere la cultura della filiera locale, per il mantenimento del paesaggio, della biodiversità e della bellezza delle vallate alpine. Perché la passione ed il lavoro di allevatori e malghesi non vuol dire solo latte genuino e formaggi tipici, ma anche e soprattutto territorio vivo, curato e coltivato per chi ci vive e chi lo visita.

 

Si comincia il primo weekend di giugno a Favrio, nelle Giudicarie, per continuare poi in Val Rendena, in Primiero, sulle Vezzene, a Brentonico, in Val di Non, sul monte Bondone, in Val di Fassa e Fiemme, nella Valle del Chiese e per finire in Val di Rabbi, con la classica "desmalgada", il ritorno in valle degli animali dopo la stagione di alpeggio. Tutte le informazioni ed i programmi sono consultabili sul sito di Trentino Marketing all'indirizzo https://www.visittrentino.info/it/articoli/gusto/latte-in-festa. Buona festa del latte a tutti!

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 19:23

Asili nido aperti dall’8 giugno? Il comune di Trento e i sindacati avvertono: “Apertura solo con linee guida chiare e coinvolgendo genitori e insegnanti, no alle fughe in avanti”. L'assessora: “Al momento, disponendo solo di un documento provvisorio, non ci sono le condizioni per garantire la riapertura”

27 maggio - 20:52

In quanto presidi della montagna i rifugi avranno l’obbligo di apertura dal 20 giugno al 20 settembre. Quindi sarà dovere essere aperti, per garantire fruibilità al sistema turistico. Il vademecum informativo che permette di disciplinare l'accesso ai rifugi questa estate e che rappresenta la garanzia di sicurezza per escursionisti ed operatori

27 maggio - 19:23

Sono 7 i nuovi positivi a coronavirus, 2 sono stati registrati nelle case di riposo, mentre non ci sono minorenni. Ci sono 5.419 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato