Contenuto sponsorizzato

Chi abbiamo bloccato al Brennero? Un pericoloso terrorista o un bambino di 5 anni? Apriamo gli occhi

I poderosi controlli italo-austriaci hanno scoperto un pericoloso potenziale terrorista, nascosto sotto il pianale di un treno merci diretto al Nord, con l'evidente intento di attaccare la nostra cultura e la nostra civiltà. L'amara ironia unico commento a certe tragedie
DAL BLOG
Di Lorenzo Dellai - 14 novembre 2017

Eletto presidente della Provincia di Trento per la prima volta nel 1999 resta in carica fino al 2012 quando si dimette per entrare poi alla camera dei deputati con la lista Scelta Civica nel 2013. Oggi è alla guida di Democrazia Solidale

I poderosi apparati di sicurezza italo-austriaci, che presidiano l'attraversamento del Passo del Brennero, hanno funzionato egregiamente. Infatti, hanno scoperto un pericoloso potenziale terrorista, nascosto sotto il pianale di un treno merci diretto al Nord, con l'evidente intento di attaccare la nostra cultura e la nostra civiltà.

 

Si tratta di Antony, un bambino di cinque anni originario, pare, della Sierra Leone. Le indagini, in collaborazione con le intelligence di tutta Europa, sono in pieno corso per valutare i possibili collegamenti con le più pericolose reti fondamentaliste.

 

Talvolta, l'amara ironia è l'unico commento alle tragedie che ci passano sotto gli occhi. Almeno, speriamo che ci aiutino ad aprirli, gli occhi.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 11:57

In Provincia di Bolzano non si fermano i contagi, nell’ultima settimana sono stati registrati 1.615 casi (339 solo quelli delle ultime 24 ore). Altre 14 persone hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 12.3%, 2.753 quelli analizzati dall’azienda sanitaria

25 ottobre - 11:02

Il Governo ha affrontato con fermezza le Regioni: confermate quasi tutte le disposizioni presenti nella bozza. Fra le attività sospese ci sono palestre, piscine, centri benessere, ma anche spettacoli e sale slot. Non è previsto nessun lockdown ma si “raccomanda” di evitare gli spostamenti non necessari

25 ottobre - 10:35

Di fronte all'aumento dei positivi e alle tante segnalazioni che arrivano ai medici di famiglia, il contact tracing sta perdendo di efficacia. L'Apss : "Risalire all'origine del contagio risulta più difficile. La nostra azione diventa più generale. Entro fine settimana prossima cambieremo strategia". E sul fronte scuola, cambia anche il protocollo: "Nelle superiori più probabilità di contagio. Scelta basata su dati e prove sul campo"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato