Contenuto sponsorizzato

Altre persone si mobilitano "contro l'odio". In piazza Duomo tre ragazze portano uno striscione

Hanno scritto una frase di Ivano Fossati su un lenzuolo e l'hanno esposto sulla fontana. "Crediamo sia giusto mobilitarsi in prima persona"

Pubblicato il - 06 agosto 2018 - 16:17

TRENTO. "Abbiamo pensato che sia giusto muoverci, che con questo odio che c'è in giro non si poteva continuare a far finta di niente. Abbiamo deciso di farlo in piazza, però, perché non basta più mettere post sui social". Dicono questo le tre ragazze che stamattina hanno aperto il loro striscione in piazza Duomo.

 

"Ma soprattutto ci vuole coraggio a trascinare le nostre suole da una terra che ci odia  ad un'altra che non ci vuole". Una frase pescata da una canzone di Ivano Fossati, "Pane e Coraggio". Un modo per dire, come hanno fatto altri in questi giorni, "Io sto con i migranti".

 

Così come ha fatto la nonnina di Arco, così come hanno fatto quelli che sempre in piazza Duomo si sono ritrovati nei giorni scorsi e che continueranno la loro staffetta il martedì e il venerdì. "Non sapevamo dell'iniziativa di chi si è già trovato qui in piazza Duomo - ammettono le ragazze - ma sapremo unire le forze".

 

Per intanto si sono fatte una parte della giornata con lo striscione in mano: "A noi -  spiegano Arianne CamposAngelica e Matilde Dallapé - si sono aggiunti anche altri. Ma un grazie un grazie speciale va alle signore che ci hanno portato le granite, alla ragazza che ci ha regalato dell’acqua e a tutti quelli che si fermano a riflettere".

 

L'obiettivo era proprio questo, far riflettere. "Sul clima d'odio che attraversa l'Italia in questo periodo - affermano - su questo volevamo porre l'attenzione". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 05:01

Nei giorni scorsi ha chiuso il punto vendita Gaudì, uno dei principali negozi di abbigliamento in centro storico a Trento. Ma ci sono anche altre catene, di abbigliamento e arredamento, che potrebbero essere pronte a fare le valige nei prossimi mesi. Massimo Piffer: ''Non dobbiamo abbandonare la piazza, i rapporti umani e i confronti. Abbiamo bisogno di una riprogrammazione urbanistica commerciale''

04 marzo - 09:15

L'operazione rientra nell'impegno da parte delle forze dell'ordine nel contrasto al consumo di sostanze stupefacenti, da parte dei più giovani

04 marzo - 09:02

Negli ultimi giorni erano arrivate diverse segnalazioni di giovani, anche minorenni, visti intenti a consumare sostanze stupefacenti al parco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato