Contenuto sponsorizzato

"Io sto con i migranti", il presidio continua. Aderisce anche il Forum per la Pace e i Diritti umani

L'iniziativa spontanea, seguita al sit-in della nonnina di Arco, è partito negli scorsi giorni e sarà riproposto il martedì e il venerdì. Oggi tra le persone intervenute anche Massimiliano Pilati e Violetta Plotegher

Pubblicato il - 07 August 2018 - 12:45

TRENTO. L'avevano promesso: l'iniziativa continuerà anche nei prossimi giorni, il martedì e il venerdì, un presidio permanente che porta in piazza Duomo persone in carne ed ossa che portano al collo un cartello con su scritto: "Io sto con i migranti"

 

Il via è stato dato dalla nonnina di Arco che due domeniche fa si è messa davanti all'ingresso della chiesa di Arco. Sul suo cartello c'era scritto: "Io, cristiana, dico sì ai migranti". Qualche giorno dopo, semplici cittadini e semplici cittadine hanno fatto lo stesso. Si sono dati appuntamento in piazza Duomo per testimoniare la loro vicinanza a chi, soprattutto dall'Africa, raggiunge le coste dell'Europa.

 

Al presidio di oggi, che si è svolto a partire dalle ore 10, si è aggiunto anche il Forum per la Pace e i Diritti umani, rappresentato dal presidente Massimiliano Pilati e dalla vice Violetta Plotegher. Attorno alla fontana un gruppo di persone, e in piazza altri che spiegavano il significato dell'iniziativa.

 

Le iniziative spontanee, contro le politiche del governo sull'accoglienza e contro il 'clima' che si respira sul tema dei migranti, si susseguono. Ieri sono state tre ragazze a presentarsi in piazza con uno striscione su cui c'era scritta la frase di una canzone di Fossati: "Ma soprattutto ci vuole coraggio a trascinare le nostre suole da una terra che ci odia  ad un'altra che non ci vuole".

 

"Ripartiamo dalla Costituzione" - scrive il Forumpace trentino. E su Facebook, annunciando la propria adesione all'iniziativa, posta l'articolo 3: "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 March - 05:01

Una ricerca che ha messo insieme tanti pezzi di un mosaico per ricostruire la storia “perduta” di Anna Vivaldelli, uccisa a Dro l’8 marzo 1925. A quasi un secolo di distanza, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, ricostruiamo questa vicenda grazie ai documenti, le lettere e le testimonianze dell’epoca

08 March - 10:35

E' successo nel bresciano e a finire nei guai sono stati sette ragazzi dai 20 ai 30 anni che si erano ritrovati in una casa privata per una festa in occasione di Sanremo 

07 March - 18:59

A Brentonico è stato istituito il "Tavolo del turismo" per legare gli sforzi alla cultura locale, intesa come spirito identitario, capace di valorizzare le note caratteristiche e uniche dell’Altopiano e tracciare le soluzioni per superare la crisi causata da Covid

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato