Contenuto sponsorizzato

Cento anni di carcere alla banda accusata di spaccio. Un giro di affari di 800 mila euro sulla piazza di Trento

L'ultimo componente condannato ieri a 9 anni di reclusione, scatta il mandato di cattura internazionale. Gli altri suoi complici già condannato l'anno scorso. L'operazione della polizia aveva portato nel 2016 al sequestro di ingenti quantitativi di eroina e cocaina

Pubblicato il - 26 October 2018 - 09:11

TRENTO. L'ultimo dei componenti della banda è stato condannato ieri, ancora latitante e raggiunto da un mandato di cattura internazionale. Gli altri suoi complici si erano visti comminare la pena lo scorso anno, alcuni avevano patteggiato la pena. L'accusa, per tutti, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti.

 

Per l'albanese di 28 la pena è di 9 anni di carcere, ma il Tribunale di Trento non è stato tenero nemmeno con gli altri già condannati. In tutto, ai 16 imputati per il giro di spaccio da 800 mila euro sulla piazza trentina, sono stati comminati più di cento anni di carcere.

 

L'indagine, che è partita nel 2016, era stata messa in atto dalla sezione di polizia giudiziaria della Procura, coordinata dal pm Davide Ognibene, e aveva portato all'arresto di 16 persone che da Brescia avevano organizzato un traffico di droga fino a Trento. Furono sequestrati 1,7 chili di cocaina e 2,2 chili di eroina e segnalati più di mille cessioni di stupefacente. 

 

La banda era formata soprattutto da albanesi, alcuni insospettabili, che intrecciavano rapporti delittuosi con altri stranieri, in questo caso tunisini. Fu proprio da questi ultimi, che agivano al dettaglio, che la Polizia riuscì ad arrivare ai vertici dell'organizzazione e individuare i responsabili dell'associazione criminale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 January - 20:37

Sono 252 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 23 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

26 January - 18:51

Cgil, Cisl e Uil: “Mentre in altre realtà si adottavano misure più restrittive per contenere l’avanzata del virus tra la popolazione e mettere in sicurezza il sistema sanitario, il presidente Fugatti nascondeva i dati, preferendo puntare il dito contro i 'presunti virologi' e ignorando l’allarme che arrivava dai medici in prima linea"

26 January - 18:14
Nelle ultime 24 ore sono state comunicate anche 114 positività a conferma dei test antigenici effettuati nei giorni scorsi. Sono state registrate 15 dimissioni e 197 guarigioni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato