Contenuto sponsorizzato

Maggiore impulso per le ricerche di Marco Boni. Sul lago di Garda arrivano i sommozzatori della Polizia di La Spezia e le unità cinofile

Prosegue l'impegno delle unità di ricerca del Commissariato della Polizia di Riva del Garda e della locale Squadra Nautica

Pubblicato il - 27 febbraio 2018 - 15:57

RIVA DEL GARDA. Si concentrano nel lago di Garda le ricerche di Marco Boni il giovane di 16 anni scomparso venerdì 16 febbraio.

 

Per dare maggiore impulso alla ricerca di Marco, da questa mattina nelle acque del lago di Garda sono presenti oltre alle unità di ricerca del Commissariato della Polizia di Stato di Riva del Garda e della locale Squadra Nautica anche una motovedetta della Squadra Nautica di Peschiera del Garda, il personale dei sommozzatori della Polizia di Stato di La Spezia ed unità cinofile della Polizia di Stato specializzate nella la ricerca di resti umani immersi in acqua provenienti dalla Polizia Aerea di Milano Malpensa.

 

Nei giorni scorsi state diffuse le immagini delle riprese di alcune telecamere che mostrano Marco Boni al Belevedere della Ponale. Questo è l'ultimo istante nel quale si riesce a vedere il giovane.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 aprile - 20:00

La Pat ha consegnato ai supermercati 150mila mascherine che saranno distribuite ai clienti prima di entrare. Fugatti: “A breve scatterà l’obbligo di indossarle all’interno dei negozi, non sono usa e getta possono essere riutilizzate”. Via libera anche per le domande del “bonus alimentare”

05 aprile - 19:03

L'aggiornamento di Provincia e Apss: 1.643 in isolamento domiciliare, 311 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 758 persone, 151 nelle case di cura e 15 in strutture intermedie. Sono 306 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 46 in ventilazione semi-invasiva e 80 in ventilazione invasiva. Sono invece 10 i guariti e 263 i guariti clinicamente

05 aprile - 19:22

In questi giorni stanno arrivando numerose segnalazioni circa la presenza di alcuni irriducibili che, in barba alle restrizioni, continuerebbero ad andare a sciare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato