Contenuto sponsorizzato

Nicola è scomparso da una settimana. La madre: ''Segnalazioni anche a Rovereto. Nic torna a casa, fatti sentire, tutto si risolve''

In campo l'impegno di tutte le forze dell'ordine. La foto di Nicola è stata diramata a Verona, Brescia, Belluno e Bolzano

Pubblicato il - 03 febbraio 2018 - 11:21

TRENTO. “Mi auguro che Nic legga gli articoli e che non abbia timore a tornare a casa, che si faccia sentire, che tutto si risolve”, sono queste le parole che ancora una volta Cristina Giacomoni vuole mandare a suo figlio, Nicola, il 19enne scomparso da ormai una settimana a Trento.

 

Le ricerche proseguono senza sosta su tutto il territorio. Oltre a Trento il giovane è stato segnalato anche a Rovereto. Al momento, però, Nicola non è stato ancora rintracciato. Sono stati sentiti i famigliari, gli amici e i compagni di scuola per riuscire a raccogliere il maggior numero possibile di informazioni ed elementi che possono aiutare nelle ricerche.

 

In campo anche l'impegno di tutte le forze dell'ordine. La foto di Nicola è stata diramata a Verona, Brescia, Belluno e Bolzano.

 

Il giovane è scomparso da casa venerdì scorso. Indossava una giacca blu napapijri e jeans. Tra gli altri elementi che possono aiutare a riconoscerlo ci sono gli occhiali che indossa e un dilatatore nell'orecchio sinistro.

 

Se qualcuno avesse notizie può contattare il numero 371.1593305 oppure rivolgersi alle forze dell'ordine. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 dicembre - 12:24

I forestali hanno riferito di segnalazioni di lupo pervenute anche questo autunno principalmente dalla porzione orientale dei territorio provinciale. Si sono registrati anche alcuni danni, per lo più su bestiame non protetto con recinzioni elettrificate

08 dicembre - 11:22

E' successo la scorsa mattina nel bresciano. L'autista è stato poi aiutato nella retromarcia dai vigili del fuoco e dai carabinieri 

08 dicembre - 13:03

Le fiamme sono divampate poco dopo le 11. Sul posto i Vigili del Fuoco con potenti ventilatori. Le porte sono sbarrate con dei nastri

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato