Contenuto sponsorizzato

''Dacci tue notizie, se hai bisogno di tempo noi aspetteremo''. Continuano le ricerche di Nicola, l'appello della madre

Dalle analisi delle celle telefoniche la localizzazione inizialmente data era quella di San Severino fino a Trento Nord. Se qualcuno avesse notizie può contattare il numero 371.1593305 oppure rivolgersi alle forze dell'ordine

Pubblicato il - 29 gennaio 2018 - 13:50

TRENTO. Non si fermano le ricerche per Nicola, il ragazzo 19enne scomparso venerdì scorso a Trento dalla zona in cui abita Cristo Re – Lungadige. Le forze dell'ordine hanno allargato le ricerche anche a Bolzano, Verona, Belluno e Brescia e al lavoro ci sono tutti i vari corpi. Contemporaneamente a dare una mano ci sono anche alcune associazioni che stanno setacciando il territorio alla ricerca del giovane.

 

Instancabili anche le ricerche senza sosta portate avanti dalla famiglia sia a piedi che in macchina in tutta la città fino a Gardolo.

 

Questo l'appello che arriva oggi dalla madre Cristina Giacomoni. “Nicola vorrei chiederti di darmi una tua notizia che se hai bisogno di tempo noi aspetteremo ma l'importante è che stai bene”.

 

Il cellulare del ragazzo ora è spento. Dalle analisi delle celle telefoniche la localizzazione inizialmente data era quella di San Severino fino a Trento Nord. Il giovane, però, potrebbe essersi spostato. In questi giorni sono stati segnalati numerosi avvistamenti ma purtroppo senza riscontro.

 

Se qualcuno avesse notizie può contattare il numero 371.1593305 oppure rivolgersi alle forze dell'ordine. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 dicembre - 20:45

Il premier Giuseppe Conte spiega le principali misure contenute nel nuovo Dpcm per le festività di Natale e Capodanno: "La curva si è abbassata ma non possiamo distrarci e abbassare la guardia. Dobbiamo evitare la terza ondata"

03 dicembre - 20:17

Sono 449 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 45 pazienti sono in terapia intensiva e 53 in alta intensità. Sono stati comunicati 239 positivi sull'analisi di 3.575 tamponi molecolari e altri 237 contagi sono stati individuati tramite 1.954 test antigenici per un totale di 476 casi nelle ultime 24 ore

03 dicembre - 19:01

Mentre oggi la Pat ha finalmente comunicato i dati completi del contagio che mostrano come il Trentino abbia lo stesso numero (se non di più) di contagi dell'Alto Adige, come vi raccontava il Dolomiti da giorni, il presidente ha presentato i dati su Rt e ospedalizzazioni. Poi ha spiegato cosa non va delle decisioni prese a livello governativo e confermato che il weekend i negozi e centri commerciali saranno aperti in Trentino, salvo dpcm

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato