Contenuto sponsorizzato

Ospedale ''Villa Rosa'', presunto danno erariale di 216 mila euro

Notificati gli inviti a dedurre. Il danno deriverebbe dall’effettuazione di lavori per aumentare il coefficiente di attrito della pavimentazione interna della struttura ospedaliera che avrebbe dovuto essere pienamente garantito visto i recenti lavori di edificazione

Pubblicato il - 07 giugno 2018 - 20:16

PERGINE. Un presunto danno erariale di quasi 216 mila euro. Questa la contestazione avanzata dalla Corte dei Conti che ha emesso e notificato degli inviti a dedurre, a fronte di una contestazione circostaziata, relativo a lavori effettuati sull’Ospedale “Villa Rosa”.

 

La contestazione è relativa ad un presunto danno erariale derivante dall’effettuazione di lavori per aumentare il coefficiente di attrito della pavimentazione interna della struttura ospedaliera, pur essendo stata la stessa edificata ex novo, con lavori terminati nel 2013.

 

Il rispetto dei coefficienti di attrito normativamente previsti, alla luce della recente edificazione, avrebbe dovuto essere pienamente garantito, senza necessità di eseguire ulteriori interventi a pochi anni di distanza.

 

Il danno contestato è pari all’intera spesa sostenuta dall’A.P.S.S. per il trattamento antiscivolo, pari a circa 215 mila e 900 euro.

 

La contestazione del presunto danno erariale è stata rivolta nei confronti delle figure coinvolte nel monitoraggio dell’esecuzione dei lavori e collaudo dell’opera, per non aver correttamente vigilato sull’effettivo rispetto dei requisiti di cui sopra. Si tratta quindi sia di tecnici addetti al controllo durante l'esecuzione dei lavori ma anche personale della Pubblica amministrazione.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 17:19

E' successo sul territorio di Strembo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il soccorso alpino e i sanitari. L'uomo è stato trasferito in gravi condizioni all'ospedale Santa Chiara di Trento 

18 settembre - 17:37

Probabilmente innescato da un fulmine in località Vies a circa 1.600 metri di quota si trova in un luogo impervio difficile da raggiungere

18 settembre - 17:17

L’incidente è avvenuto intorno alle 15e30: una moto si è scontrata con un’automobile. Per due motociclisti si è reso necessario l’intervento dell’elicottero. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e Croce rossa

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato