Contenuto sponsorizzato

Corteo anarchico, il Comune avvia la pulizia delle scritte lasciate sui muri

La manutenzione strade hanno coinvolto via Perini e via Giusti fino in piazza Santa Maria. Domani proseguiranno con la Biblioteca centrale, i giardini di piazza Dante, via Travai e gli uffici cimiteriali davanti al cimitero monumentale

Pubblicato il - 19 marzo 2019 - 16:05

TRENTO. Al via da parte del Comune di Trento ai lavori di pulizia delle scritte e degli imbrattamenti sui muri che sono comparse in diversi muri della città durante il corteo anarchico di sabato scorso per le vie del centro.

 

Si tratta di decine di scritte ingiuriose e offensive che deturpano i muri di numerose case lungo il percorso del corteo.

Le operazioni, a cura del Servizio manutenzione strade hanno coinvolto via Perini e via Giusti fino in piazza Santa Maria. Domani proseguiranno con la Biblioteca centrale, i giardini di piazza Dante, via Travai e gli uffici cimiteriali davanti al cimitero monumentale.

 

Sabato pomeriggio, una settantina di anarchici, in parte provenienti da fuori provincia si sono radunati in piazza Dante per poi avviare un corte che ha attraversato la città. L'iniziativa contro la conferma degli arresti per i sette indagati per gli atti incendiari in Trentino.

 

Il corteo è stato promosso a seguito del blitz delle forze dell'ordine scattato il 19 febbraio scorso (Qui l'articolo), un'operazione che aveva portato Luca Dolci, 33enne di origine giuliana; Roberto Bottamedi, 28enne, trentino; Giulio Berdusco, 32enne, di origine veneta; Agnese Trentin, 31enne, di origine veneta; Andrea Parolari 45enne, trentino; Nicola Briganti, 44enne, di origine salentina; Marie Antonia Sacha Beranek 34enne, di origine tarantina.

 

Queste persone sono state accusati, a vario titolo, di associazione con finalità di eversione dell’ordine democratico, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, fabbricazione, detenzione e porto di armi ed esplosivi, atto di terrorismo con ordigni micidiali o esplosivi, incendio e danneggiamento di sistemi informatici o telematici, anche di pubblica utilità, con finalità di terrorismo e con collegamenti con altre omologhe realtà italiane e straniere tra Grecia, Spagna e Svizzera.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 aprile - 12:55

Sono quattro i percorsi ai quali si lavora per toccare tutta l'Italia, da Nord a Sud, da Est a Ovest. L'intenzione è quella di marciare insieme e organizzare incontri in varie città per giovedì 20 giugno in occasione della giornata mondiale del rifugiato

23 aprile - 16:11

Un settore davvero strategico per il Trentino, tanto da riservare una quota non inferiore allo 0,25% delle entrate annuali facendolo riconoscere a livello internazionale per i tanti interventi portati avanti. Le opposizioni: "Ma non dicevano di volerli aiutare a casa loro? Solo slogan senza prospettiva". Dopo la proposta di disegno di legge, Futura interroga Fugatti

24 aprile - 15:46

Dopo alcune segnalazioni gli agenti hanno avviato le indagini, mentre l'amministrazione comunale ha installato appositamente alcune telecamere per poter monitorare in modo continuo il cimitero di Tione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato