Contenuto sponsorizzato

Discarica sotto sequestro a Mezzocorona, dai rifiuti abusivi un enorme profitto

 Il Noe ha sequestrato anche un impianto che consentiva, attraverso una rete di collettamento, di sversare l’esubero delle acque di processo in un’area boschiva attigua all’impianto che di fatto era stato trasformata in una acquitrino

Pubblicato il - 19 marzo 2019 - 19:54

MEZZOCORONA. Attività organizzate per una gestione illegale dei rifiuti dalle quali poi far arrivare un profitto illecito. Le indagini portate avanti dai Carabinieri del Noe, il Nucleo Operativo Ecologico di Trento, hanno portato al sequestro di un'intera discarica di Mezzocorona. (QUI L'ARTICOLO)

 

Una discarica adibita all'estrazione calcarea ma dove, invece, veniva lavorato anche materiale derivante dal porfido senza alcuna autorizzazione. Le indagini hanno confermato che l'attività sia stata portata avanti in questo modo e in maniera consapevole per diversi anni.

 

Le complesse attività ispettive hanno permesso di accertare che a partire dagli inizi degli anni 2000 sono state accumulate circa 200 mila tonnellate, circa 130 mila metri cubi di rifiuti, sino a formare una collina di circa 23 mt di altezza, che ora dovranno essere gestiti al fine della rimessa in pristino dell’area.

 

Rifiuti che hanno portato un notevole profitto basti pensare che il costo per il trasporto di ogni tonnellata si aggira sui 30 euro più il valore del viaggio.

 

L'area coinvolta nell'inchiesta è quella produttiva – estrattiva dell’impianto di proprietà del Gruppo Adige Bitumi S.p.A.

 

L'operazione condotta dal Noe ha portato anche al sequestro di un impianto che consentiva, attraverso una rete di collettamento, di sversare l’esubero delle acque di processo in un’area boschiva attigua all’impianto che di fatto era stato trasformata in una acquitrino.

 

Le ipotesi di reato riguardano le attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti. Le posizioni dei responsabili sono ora al vaglio della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Trento, coordinata dal Procuratore Distrettuale Sandro Raimondi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 10:44

L'uomo, 79 anni, era rimasto ferito in un incidente avvenuto a Canal San Bovo. Finito in ospedale aveva una concentrazione di alcol etilico nel sangue pari a 1,77 g/l

21 luglio - 10:16

La donna, assieme al compagno, si trovava sul Baffelan. E' andata a sbattere con la testa e il corpo contro la roccia. Il compagno è riuscito a recuperarla poi è intervenuto il soccorso alpino 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato