Contenuto sponsorizzato

Il "Muro della gentilezza" prende colore. Finita la decorazione dell'armadio della solidarietà

L'iniziativa lanciata dal Comune ha lo scopo di mettere a disposizione dei bisognosi i capi in buono stato e non più utilizzati. La cittadinanza, infatti, potrà lasciare i vestiti che non usa affinché chi ne ha bisogno possa prenderli senza restituirli. Nel fine settimana l'artista Senka Semar lo ha decorato

Pubblicato il - 16 December 2019 - 13:38

TRENTO. Il “Muro della gentilezza” di Piazza Fiera ha preso finalmente colore. Nel fine settimana, come annunciato, l'artista Senka Semak ha “dato vita” all'iniziativa di solidarietà – già presente in diverse città del mondo – che incoraggia la gente a donare abiti inutilizzati a persone meno fortunate, decorandolo. L'armadio, posizionato alla base della piazza in corrispondenza di una delle entrate al parcheggio sotterraneo, “accoglierà” gli abiti usati, veicolando inoltre un messaggio di condivisione, solidarietà sociale e cura del prossimo.

 

Proposta dal consigliere Cristian Zanetti, l'iniziativa ricalca un'esperienza già provata in altri contesti, a partire dall'Iran e dal Nord Europa. “Se non hai bisogno lascialo. Se hai bisogno prendilo” è lo slogan che accompagna il progetto; ogni persona che ha un cappotto, un vestito, una giacca in buono stato che ha smesso di usare, potrà appenderli nell'armadio. Chi, invece, avrò necessità di coprirsi, potrà prendere ciò che gli serve senza bisogno di restituirlo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 January - 17:41

Sono stati trovati 39 casi tra gli over 70 e 4 tra gli under 5. Ci sono 17 classi in isolamento. Oggi comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale. Sale il numero dei pazienti in terapia intensiva

16 January - 18:25

La società ha comunicato che da lunedì consegnerà all'Italia il 29% di filiale di vaccino in meno rispetto a quanto era stato stabilito dal contratto. Ad inizio della prossima settimana, intanto, riceveranno la seconda dose le persone che si sono vaccinate per prime il 27 dicembre scorso

16 January - 11:50

Di fronte al viavai nei pressi di un B&B di Bolzano, gli agenti hanno deciso di intervenire. Avvicinatisi, hanno sentito il rumore dello sciacquone, decidendosi così di fare irruzione. All'interno, c'erano i soldi e ciò che rimaneva delle dosi di cocaina

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato