Contenuto sponsorizzato

Open spiega ''la vergogna di Sondrio'' mentre La Voce del Trentino insulta il Dolomiti tra bufale, attacchi scomposti ed errori grotteschi

Niente di nuovo, direte voi: il sito noto per le fake news questa volta se la prende con il nostro giornale accusandolo di aver diffuso una notizia falsa quando ci siamo limitati a pubblicare un blog (quindi un'opinione come fatto ieri da Gramellini sul Corriere o due giorni fa da Giorgia Meloni su Twitter) su una notizia ripresa da tutta la stampa nazionale. Il goffo tentativo di discredito però cade anche nei contenuti (pochi) come spiegato dal giornale fondato da Mentana 

Di Luca Pianesi - 20 December 2019 - 19:01

TRENTO. In inglese è chiamata ''digital illiteracy'' e per Wikipedia ''refers to an individual's ability to find, evaluate, and compose clear information through writing and other mediums on various digital platforms'' (che tradotto vuol dire ''si riferisce alla capacità di un individuo di trovare, valutare e comporre informazioni chiare attraverso la scrittura e altri mezzi attraverso varie piattaforme digitali''). In questi giorni, come purtroppo spesso accade (e ormai ci chiediamo davvero se valga la pena rispondere vista la bassezza e la scarsa credibilità di chi compie questo tipo di azioni),il quotidiano il Dolomiti è stato attaccato dal sito La Voce del Trentino (tra l'altro con due articoli rilanciati svariate volte).

 

Un organo che si definisce di informazione ma che tra fake news conclamate, imprecisioni e topiche clamorose finisce, spesso, per far fare figuracce pesanti ai suoi lettori che, quasi con uno spirito fideistico, ne condividono ancora i contenuti accettando il rischio di diffondere a loro volta materiale appunto impreciso, dal sapore diffamatorio, se non addirittura vere e proprie fake news. L'ultima è la notizia (ovviamente firmata da una fantomatica ''Redazione'' e non da una persona fisica, dopo che è stato scoperto che quello che firmava gli attacchi al nostro giornale e buona parte delle fake storiche di questa testata, tale Andrea Tumiotto spacciato per giornalista con tanto di foto, in realtà era l'editore Roberto Conci che in tribunale ha dovuto ammettere che la stessa firma di chi faceva le fake era una fake, un capolavoro: QUI L'ARTICOLO) lanciata negli scorsi giorni con questo titolo: ''Le fake news de ildolomiti.it: Pianesi ci ricasca e si inventa un nuovo caso di razzismo''.

 

Il tema è quanto è accaduto a Sondrio negli scorsi giorni. Il caso della mamma nigeriana che ha perso la bimba di 5 mesi in ospedale mentre all'esterno delle persone ''avrebbero detto frasi irripetibili riferite al suo straziante dolore''. Mettiamo questa frase tra virgolette e in corsivo perché è esattamente quella che abbiamo usato nel blog (nota bene: un blog, non un articolo) che abbiamo condiviso negli scorsi giorni e che è stato attaccato da La Voce. Un blog che riporta l'opinione di una delle tante stupende e qualificate persone che scrivono sulle nostre pagine proprio in quella apposita sezione. Un blog che commentava una notizia data da tutti gli organi di stampa del Paese (dai telegiornali ai quotidiani cartacei e online). Un'opinione, quindi, come quella che ieri era in prima pagina sul Corriere della Sera a firma Massimo Gramellini, (che non ha usato condizionali ma ha parlato dei ''sonnambuli della coscienza'' per i quali ''il colore della pelle è un fattore scatenante irresistibile''); un'opinione come quella riportata su Twitter dalla leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

 

 

Dunque già a partire dal titolo de La Voce de Trentino ci sono una serie di fake: noi non abbiamo proprio inventato nulla. Primo: non era una notizia ma un blog. Secondo: noi l'abbiamo affrontata con un'analisi dopo che tutti gli organi di informazione possibili e immaginabili avevano dato la notizia che era già argomento di dibattito pubblico e politico. Nel nostro blog inserivamo il link di Open, il giornale online di Mentana, per chi volesse approfondire la notizia proprio da chi aveva avuto modo di svilupparla e di verificarla. E proprio Open, oggi, con un'inchiesta di David Puente pluripremiato giornalista internazionale, responsabile del progetto Fact-checking di quello che è considerato forse il miglior quotidiano online del Paese, smonta anche le tesi di chi si è prodigato in tutti i modi di smentire la notizia (QUI L'ANALISI DI PUENTE).

 

Tra loro, ovviamente, La Voce del Trentino (che tra l'altro pochi giorni fa era stata proprio colei che aveva diffuso una fake news nazionale, quella sui Krampus che picchiavano gli immigrati, ed era stata smentita proprio da Open) che, però, riesce sempre a metterci del suo. Si parte con il titolo, come detto sopra, che contiene in poche parole una serie di fake che mostrano come la fantomatica Redazione (questa la firma del pezzo) di questo sito fatichi anche solo a comprendere il tema del quale dovrebbe scrivere.

 

Poi ci sono i soliti copia e incolla presi da vecchi articoli con i soliti attacchi personali al sottoscritto (con tanto di foto non di loro proprietà e per la quale non hanno mai chiesto l'autorizzazione all'utilizzo) e i soliti strafalcioni tipici di chi, appunto, fatica a rielaborare quanto legge altrove: ''Lo studentino del primo banco - scrivono riferendosi sempre al sottoscritto - questa volta scivola sugli insulti razzisti ricevuti dalla mamma senegalese fuori dal pronto soccorso di Sondrio dopo la morte del suo bambino''. Insomma la mamma nigeriana, per La Voce del Trentino, diventa senegalese (per gli studentoni ''dell'ultimo banco'' forse è la stessa cosa).

 

 

Oggi poi escono nuovamente con un altro articolo (questo il titolo ''Fake news razzismo Sondrio: ildolomiti e l’Adige abboccano come «sardine»'' sempre firmato dalla mitica Redazione) dove riportano questa straordinaria frase dove si stupiscono del fatto che siamo il giornale online più letto anche in ambito extraregionale: ''Siccome poi a Trento, ilDolomiti (conosciuto per le numerose fake sull’argomento) in modo ingiustificato è fonte ascoltata nella sfera di sinistra, ecco che il quotidiano Adige (titolo sotto) non ha perso l’occasione per rilanciare la notizia e farsi bello agli occhi della sinistra''. Insomma saremmo stati noi a convincere l'Adige a pubblicare la notizia. Il tutto si commenta da solo e vi rimandiamo all'analisi di David Puente di Open per capire che, come al solito, anche quel poco di contenuto (al netto di insulti, attacchi personali, bufale ed errori) che contengono quei due articoli della fantomatica Redazione de La Voce del Trentino stanno ben poco in piedi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 19:26

Sono 332 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 46 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale

17 January - 16:56

L'organizzazione è stata affidata alla Croce rossa che da oggi ha chiamato a raccolta gli oltre 1.200 soccorritori abilitati che hanno raccolto l'appello per sostenere la vaccinazione. L'appuntamento è nei locali, adeguatamente allestiti, della Circoscrizione Oltrefersina del Comune di Trento. La previsione è di terminare la prima somministrazione per domenica 7 febbraio

17 January - 16:14

Sono stati trovati 135 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale. Analizzati poco più di 2.600 test. Ci sono 88 guarigioni. Il rapporto contagi/tamponi sopra il 5%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato