Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, anche a Bolzano le proteste contro le restrizioni. Neofascisti in piazza, indagini delle forze dell'ordine

In piazza Vittoria anche CasaPound e Vox Italia. La Digos ha inviato comunicazione di notizia di reato alla Procura della Repubblica del Tribunale di Bolzano, al momento a carico di ignoti, per violazione dell’articolo 18 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza

Pubblicato il - 29 ottobre 2020 - 11:19

BOLZANO. Sono in corso accertamenti, anche tramite i video effettuati dalla polizia scientifica, sulle proteste avvenute ieri sera in piazza Vittoria a Bolzano dove circa un centinaio di persone si sono incontrate per protestare contro le ultime misure restrittive anticovid.

 

Erano presenti diversi commercianti ma non sono mancati anche esponenti dell'estrema destra che hanno colto l'occasione per protestare contro il governo. In piazza, infatti, c'era il candidato sindaco di Casapound alle ultime elezioni comunali, Maurizio Puglisi Ghizzi, ma anche la candidata sindaca del movimento di Vox Italia Cristina Barchetti.

 

Si è trattato di un presidio organizzato senza dare alcuna comunicazione alle forze dell'ordine che si sono portate sul posto per mantenere sotto controllo la situazione. Fortunatamente non ci sono stati incidenti e atti di teppismo come quelli che si sono visti in questi giorni in altre zone d'Italia.

 

La Digos ha inviato comunicazione di notizia di reato alla Procura della Repubblica del Tribunale di Bolzano, al momento a carico di ignoti, per violazione dell’articolo 18 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

 

L'attenzione da parte delle forze dell'ordine è molto alta. Proprio in queste ore si stanno registrando numerose manifestazioni, in alcuni casi molto violente, in tutto il Paese, alle quali stanno prendendo parte diverse organizzazioni neofasciste allo scopo, in alcuni casi, di destabilizzare ancora di più la situazione. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 04:01

Flavia è la sorella di una malata di tumore della Val di Sole. Da martedì 1 dicembre sarà costretta ad accompagnarla a Trento, perché il Day hospital oncologico di Cles è stato chiuso. La Provincia infatti non ha voluto mantenerlo aperto dopo l'uscita di scena dell'oncologo che se ne occupava. "Dirigenti e funzionari, ricordatevi che davanti a voi avete persone con la propria dignità, non avete davanti burattini che potete spostare da un teatro all'altro"

30 novembre - 19:11

In Trentino c'è l'associazione Ama che grazie ai gruppi di auto mutuo aiuto è un sostegno fondamentale per tante famiglie. Qui la testimonianza di una famiglia letta per Ama da Giacomo Anderle

01 dicembre - 08:48

L'incendio a Levico è avvenuto nella zona di Quaere. Sulle cause sono in corso le verifiche da parte delle forze dell'ordine e non si esclude il dolo. Oltre cento vigili del fuoco sono stati impegnati, invece, per spegnere le fiamme che hanno avvolto un altro fienile a Curon 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato