Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, anche la Gran Bretagna in lockdown. Grecia e Portogallo danno una stretta alle misure di sicurezza

Si stringe la morsa del virus sui Paesi europei, che si vedono costretti a correre ai ripari. Sulla scia di Francia, Germania e Italia arrivano le misure prese da Inghilterra, Austria, Grecia e Portogallo. Nello stato di Victoria, Australia, si festeggia, invece, il primo giorno con zero casi

Di Mattia Sartori - 01 novembre 2020 - 11:27

INGHILTERRA – Il nuovo lockdown, annunciato da Johnson nella notte di ieri, partirà alla mezzanotte e un minuto di giovedì 5 novembre e durerà fino al 2 dicembre. Le misure annunciate prevedono la chiusura di tutti i servizi di ristorazione (bar, ristoranti e pub) che potranno continuare solo come servizi d’asporto o takeaway. Giù le serrande anche per palestre, parrucchieri e tutte le attività non di prima necessità. Restano aperte invece le scuole e le università. L’invito del Governo è quello di rimanere a casa se non per ragioni di estrema necessità (lavoro, salute o educazione). Resta comunque aperta la possibilità di incontrarsi con un altro gruppo familiare (uno solo e non intercambiabile), formando una “bolla di supporto”, oppure con un’altra persona con cui si abbia una relazione significativa.

 

GRECIA – anche qui la situazione preoccupa non poco i governanti che si trovano ad affrontare il problema della pressione sempre crescente sui reparti di terapia intensiva. Il premier Kyriakos Mitsotakis opta per un lockdown parziale che prevede la chiusura di bar, ristoranti, palestre, teatri, cinema e musei per un mese ad Atene e in altre grandi città. Verrà applicato il coprifuoco notturno e a livello nazionale sarà obbligatorio indossare la mascherina all’aperto. Prevista inoltre la divisione del Paese in due zone, una ad alto rischio (che comprende la capitale) e una a rischio minore. Buone notizie invece per scuole e negozi che potranno rimanere aperti per il momento, così da danneggiare il meno possibile l’economia.

 

AUSTRIA Il cancelliere Sebastian Kurz si dice preoccupato per il sovraccarico degli ospedali, che presto “potrebbero trovarsi nella condizione di dover decidere chi aiutare e chi no”. Anche qui dunque si prepara il nuovo blocco per contrastare il virus (QUI ARTICOLO). Durerà fino al 30 novembre e prevede il coprifuoco dalle 20 alle 6. Le uscite dovranno essere giustificate per motivi di lavoro, scuola o salute. È stata inoltre prevista la chiusura di ristoranti, istituzioni culturali, musei, cinema e strutture sportive. Vietate anche feste private di qualsiasi genere, mentre gli hotel potranno ricevere solo viaggiatori d’affari.

 

PORTOGALLO – Arriva la stretta anche in Portogallo, dove le autorità hanno annunciato una chiusura a partire dal 4 novembre. La misura riguarderà circa il 70 per cento della popolazione, che si troverà chiusa in casa fatta eccezione per lo svolgimento di attività essenziali, come lavoro, scuola e spesa. La stretta verrà applicata nei comuni dove sia stata riscontrata un’incidenza di oltre 240 casi ogni 100 mila abitanti negli ultimi 14 giorni. “Se non dobbiamo fare nulla di essenziale dobbiamo restare a casa” ha dichiarato il primo ministro Antonio Costa.

 

AUSTRALIABuone notizie dall’emisfero australe. Lo stato di Victoria festeggia 0 casi dopo un lungo lockdown. Si riferiscono a questo giorno come “doughnut day”, ovvero il giorno della ciambella, annunciato dal capo della sanità attraverso un post su Twitter questa mattina.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 11:37
Rimane difficile anche la situazione negli ospedali del territorio con 98 i ricoveri in area medica, [...]
Cronaca
06 dicembre - 09:33
Nel mese di novembre sono stati 24 in tutto i contagi rilevati nelle strutture che fanno riferimento alla Federazione delle Scuole Materne. [...]
Cronaca
06 dicembre - 11:26
L'incidente è avvenuto poco prima delle 10. Sul posto la polizia locale per i rilievi
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato