Contenuto sponsorizzato

Coronavirus caos sanzioni, i poliziotti a Fugatti: “C’è confusione, quantificate in metri la distanza dall’abitazione”

Il sindacato Fsp ha scritto al presidente della Pat per chiedere chiarezza: “Il sovrapporsi di disposizioni, sia da parte delle istituzioni statali che di quelle provinciali, ha generato un senso di confusione e incertezza non solo nei cittadini ma anche nelle forze dell’ordine”

Pubblicato il - 09 aprile 2020 - 16:34

TRENTO. Confusione e incertezza, due sentimenti che sicuramente di questi tempi albergano nei cittadini, a quanto pare però anche le forze dell’ordine hanno qualche problema a interpretare la miriade di norme che in questi giorni si sono avvicendate per ridefinire le restrizioni volte a limitare gli spostamenti. Se nella maggior parte dei casi le disposizioni sono chiare, in altri non è sempre facile interpretare le norme, soprattutto quando ordinanze della provincia e quelle nazionali si alternano, generando confusione. Non sempre è chiaro cosa è consentito fare e cosa no: ad esempio un’infermiera che lavoro a stretto contatto con i malati di coronavirus è stata sanzionata perché trovata all’autolavaggio mentre sanificava la sua automobile (QUI articolo).

 

Così il segretario provinciale del sindacato di polizia Federazione Sindacale di Polizia (Fsp) Stefano Fiorentini ha deciso di scrivere al presidente Maurizio Fugatti: “Il sovrapporsi di disposizioni temporanee ed emergenziali, sia da parte delle istituzioni statali che di quelle provinciali, ha purtroppo generato un senso di confusione ed incertezza non solo nei cittadini ma anche nelle forze dell’ordine che, su strada, devono gestire situazioni e fattispecie che non sono state oggetto di precise disposizioni da parte del legislatore”.

 

In particolare, il sindacato di polizia chiede maggiori indicazioni sul comportamento da tenere quando una persona utilizza una bicicletta o mezzi simili in prossimità della propria abitazione, ma anche laddove si prevede attività salutistica in prossimità delle proprie abitazioni. Come fa notare il segretario Fiorentini il sovrapporsi di varie ordinanze avrebbe generato delle zone grigie in cui non è chiaro cosa sia lecito e cosa no. “Soprattutto il termine prossimità genera grande confusione – osserva il segretario Fsp – in quanto, non essendo previsto uno specifico valore per quantificare la prossimità, si trovano a dover gestire spinose contingenze direttamente connesse a due ambiti fondamentali dei diritti della persona”.

 

D’altronde in gioco non ci sono questioni di lana caprina ma questioni come la libertà personale dei cittadini e il principio di uguaglianza di fronte alla legge: “Senza una precisa indicazione e valorizzazione del termine prossimità, gli operatori su strada sono costretti a dover dare un’interpretazione del tutto personale in merito alla spicciola quantificazione dei metri di distanza dall’abitazione principale”.  La richiesta puntuale è quella di quantificare con precisione i metri da considerare come “prossimità” rispetto la propria abitazione. Il sindacato chiede anche di chiarire se sia ammessa o meno l’attività fisica, quale corsa-jogging e l’utilizzo della bicicletta per effettuare dell’attività motoria o salutistica. “Per non noi non cambia l’importate è avere una misura certa – afferma Fioretti – altrimenti sarà veramente difficile effettuare delle contestazioni senza incorrere in parzialità dovute alla singola interpretazione”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
14 aprile - 15:25
In Trentino sarebbe tutto pronto per il via libera alla ristorazione. Salvini: "Ho sentito l'assessore al turismo della Provincia di Trento, mi ha [...]
Politica
14 aprile - 16:13
Al Governo si chiede anche di fare pressione sulle autorità egiziane per la liberazione dello studente. Maestri: “C’è anche il sì di [...]
Cronaca
14 aprile - 15:23
All'interno delle 21 capanne allestite in un villaggio alla periferia di Niamey, è bastato poco affinché il rogo si propagasse velocemente. I [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato